Utente 147XXX
Buonasera!
Giovedì 11 Febbraio sono stato operato di frenulotomia e circoncisione parziale per via dell'anello prepuziale troppo stretto per permettere al glande di fuoriuscire durante l'erezione. Il post operazione è ovviamente un po fastidioso, ma nulla di insopportabile. Unico problema e dubbio è sulla automedicazione. Il Dottore che mi ha visitato e operato mi ha chiaramente dato ogni indicazione possibile, consigliandomi di lavare con Amukine 0,05% e applicare Gentalyn pomata. Tuttavia, rimango solamente perplesso per due cose:
1. Per lavaggio si intende versare acqua e Amukine sulla zona del glande e della corona di punti (utilizzo il tappo dosatore dell'Amukine), oppure si intende un lavaggio di quelli quotidiani?
2. Nel momento in cui devo scoprire il glande, ci riesco con qualche difficoltà dovuta alla corona di punti, al dolore e al gonfiore della parte sinistra del prepuzio. In altre parole, riesco a tirare giù la pelle sino all'altezza della corona del glande, senza andare oltre per via degli stessi problemi citati sopra. E' comunque corretta come automedicazione, o è forse un problema non andare oltre il grande? Purtroppo sento di non poter andare più giù, evitando di far saltare qualche punto. Spero di esser stato preciso e di avere presto qualche chiarimento, grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

il prodotto consigliato deve essere diluito secondo l'indicazione ricevuta che per altro è anche riportata nelle spiegazioni di solito presenti nella confezione che lei sembra avere già acquistato.

Sul "tirare giù la pelle" non forzi nulla e arrivi dove ora può arrivare .

Poi, appena possibile, bisogna anche riconsultare in diretta il chirurgo che l'ha operata.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per le risposte! Sa, a volte è un bene sentire ciò che già si pensa! Comunque tra una settimana il medico chirurgo mi visiterà ancora, come d'accordo!
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

comunque, se lo desidera, ci tenga informati sugli eventuali e futuri sviluppi del suo problema clinico.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Certamente, cordiali saluti!
[#5] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Mi scuso se sembro un po paranoico, ma è possibile che dopo tre giorni mi sanguini ancora un po e non vi siano miglioramenti visibili? Inoltre, è tragico riuscire a mantenere il pene nella garza, soprattutto quando perde "volume". Come devo fare?
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

un modestissimo sanguinamento è la norma come pure la relativa difficoltà a mantenere la medicazione a cui lei accenna.

Un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio di tutto, vorrà dire che la mia unica preoccupazione allora saranno le erezioni spontanee la notte!!

Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, ma senza esagerare con la preoccupazione!

Un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Quarto giorno post operazione: leggero prurito, segno forse che la ferita sta cominciando a rimagirnarsi. E' possibile, però, che non noti ancora alcun miglioramento (gonfiore, rossore)? Inoltre, noto come una macchia rossa sul prepuzio, all'esterno ovviamente della ferita. Cosa può essere?
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

difficile valutare il suo attuale problema da questa postazione , senta il suo urologo in diretta.

Un cordiale saluto.
[#11] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Ho un controllo in data venerdì, la mia era sola curiosità prima di tale data.
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

venerdì è vicino, non vada così facilmente in ansia!

Un cordiale saluto.
[#13] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Buon pomeriggio!
Venerdì son stato visitato, e il Dottore mi ha detto che va tutto bene, e che ora devo solo aspettare che vengano giù i punti. Fra due settimane ho un ulteriore controllo. Mi sorge però un altro dubbio: durante le solite erezioni spontanee notturne la pelle del prepuzio - benché le erezioni raramente siano complete - non scende completamente giù, e vorrei sapere se, magari, ciò è dato dalla presenza dei punti o se forse devo cominciare a pensare che la circoncisione parziale non basti a risolvere il mio problema.
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non metta subito il carro davanti ai buoi!

Prima di arrivare alle conclusioni da lei accennate la ferita chirurgica deve completamente guarire e il normale edema post-chirurgico, anche se modesto, deve completamente riassorbirsi.

Continui a monitorizzare la ferita con il suo chirurgo.

Un cordiale saluto.
[#15] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Cari dottori, aggiorno la mia situazione: la maggior parte dei punti attorno al pene son caduti, mentre quelli in direzione del frenulo e più sotto mi causano ancora un po di fastidio. Inoltre, l'edema persiste ancora, nonostante sia trascorso ormai un mese. E' normale?
Purtroppo la visita con il medico è saltata, e almeno per la settimana prossima non sarà possibile vederlo.
Inoltre, ripongo lo stesso problema, sperando stavolta di avere una risposta o, per lo meno, una via di mezzo: durante le erezioni complete nell'arco della gionata - tutte spontanee ovviamente - vedo che il prepuzio non riesce comunque a scendere sotto il glande, e vorrei sapere insomma se il problema è dato dall'edema ancora visibile o dai punti, oppure dal fatto che la pelle eliminata non è bastata?
[#16] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

le ripetiamo che da questa postazione a noi sembra che tutta stia procedendo secondo manuale per quanto riguarda la ferita.

Invece per i problemispecifici da lei lamentati, senza poter vedere nulla di reale, non possiamo darle purtroppo una risposta sicura e corretta .

Tutte le ipotesi da lei fatte potrebbero essere quelle vere.

A questo punto si deve però sentire il suo urologo, quello reale.

Un cordiale saluto.
[#17] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera dottori!
I punti sono caduti completamente, e ho cominciato ad avere anche rapporti sessuali completi anche per vedere se effettivamente le mie preoccupazioni erano fondate oppure no. Devo dire che non ho alcun problema, se non fosse per il fatto che continuo ad avere la parte superiore del pene, la pelle che copre il glande insomma, ancora gonfio. Inoltre provo un po di dolore mentre la pelle scende giù, riuscendo tuttavia a risalire poi senza problemi.
In attesa di una visita, volevo insomma sapere se il prolungato gonfiore è comunque normale oppure no.
Grazie in anticipo!
[#18] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

il gonfiore da lei lamentato non è la regola ma non è neppure così eccezionale .

Ora comunque risenta in diretta il suo chirurgo.

Un cordiale saluto.