Utente 209XXX
Mi è stato diagnosticato da più di un anno ormai un varicocele bilaterale ma, dato che non presento dolori o problemi di sorta (sporadicamente ho qualche fastidio dopo rapporti sessuali) mi è stato detto di non procedere con interventi ma di tenerlo sotto controllo solo nel caso si possa acutizzare e procurarmi dolore. Mi è stato riferito inoltre di non prestare particolari attenzioni e volevo sapere cosa ne pensate - nella fattispecie se devo indossare certa biancheria intima o se devo evitare sforzi. La seconda questione è se c'è una relazione tra varicocele e rischio di tumori al testicolo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
il varicocele deve essere corretto chirurgicamente sostanzialmente in due casi:
1) se è sintomatico (cioè se causa fastidi, dolori, parestesie
etc.) 2) se determina una sub-fertilità.
Se consulta il sito www.geocities.com/agiambersio troverà una piccola
monografia sul varicocele che certamnente l'aiuterà a comprendere meglio il problema. Non c'è alcuna relazione fra varicocele e neoplasie testicolari.
Cordiali saluti




[#2] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Concordo pienamente su quanto espostoLe dal collega.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Non esiste nessuna relazione tra il tumore e il varicocele e tale malattia va trattata solo se provoca una sofferenza testicolare dimostrabile con uno spermiogramma