Utente 404XXX
Buon giorno Sono Rita
Vi spiego il mio problema, da diverso tempo mi viene un dolore fortissimo al torace che mi colpisce anche il dorso ed ho difficoltà a respirare, il medico curante mi ha prescritto una fisita cardiologica ed ho fatto i seguenti esami che di seguito vi descrivo:
Elettrocardiogramma sotto sforzo con il seguente esito: test massimale negativo per sintomi ma positivo per EGG: SOTTOSLIVELLAMENTO DEL TRATTO ST DI CA..1MM IN V4-V5-V6A PARTIRE DALLO STADIO 2 NON ARITMIE. ECOCARDIOGRAMMA CON I SEGUENTI RISULTATI: AORTA 3,50 CM ATRIO SX 4,00 CM, VENTRICOLO SINISTRO DIAMETRO TELEDIASTOLICO 5,10 CM, DIAMETRO TELEISTOLICO 3,20 CM SPESSORE SETTO 1 CM SPESSORE PARETE POSTER 0,90 CM VOLUME TELEDIASTOLICOIND 67 ML/M2 VOL TELESISTOLICOIND 28 ML/M2 VENTRILOCO DESTRO 0,00CM DOPPLER AORTA INSUFFICIENZA 1 MITRALE INSUFICIENZA 2 POLMONARE NORMALE TRISCUPIDE INSUFFIENZA 1. CONCLUSIONI: VENTRICOLO SINISTRO LIEVEMENTR DILATATO E CON FUNZIONE SISTOLICA NEI LIMITI, VALVOLA AORTICA VEROSIMILMENTE TRICUSPIDE CON INSUFFICIENZA MEDIA, INSUFFICIENZA MITRALICA SU PROLASSO DI MEDIA ENTITA' EMODINAMICA, LIEVE INSUFFICIENZA TRICUSPIDALE, DILATAZIONE ATRIALE SINISTRA. POI HO FATTO LA CORONAROGRAFIA CON IL SEGUENTE RISULTATO: RISULTATI PRESSIONE SISTOLICA 122, DIASTOLICA 88 MEDIO 128 FC 98 RISULTATO: CORONAROGRAFIA SINISTRA: TC: NORMALI DIMENSIONI NON LESIONI DI RILIEVO, IVA: NORMALI DIMENSIONI NON LESIONI DI RILIEVO, CX: NORMALI DIMENSIONI NON LESIONI DI RILIEVO, CORONAROGRAFIA DESTRA CD DOMINANTE NON LESIONI DI RILIEVO. CONCLUSIONI CIRCOLO CORONARICO A DOMINANZA DESTRA PRIVO DI LESIONI DI RILIEVO ANGIOGRAFICO. SONO STATA DIMESSA DALL'OSPEDALE DOVE MI AVEVA FATTO RICOVERARE IL MIO CARDIOLOGO SENZA NESSUNA TERAPIA CURATIVA PER LE VALVOLE. A ME ANCORA OGNI TANTO MI VIENE QUEL DOLORE AL TORACE FORTISSIMO CON DIFFICOLTA' RESPIRATORIE E CHE MI VIENE PURE AL DORSO, ORA IO VI CHIEDO:
E' GIUSTO CHE NON MI ABBIANO DATO NESSUNA TERAPIA PER L'INSUFFICIENZA VALVOLARE?
QUANDO MI VIENE QUESTO DOLORE, CHE IL CARDIOLOGO HA DETTO CHE VIENE A CAUSA DELL'INSUFFICIENZA VALVOLARE MITRALICA, COSA DEVO FARE? E' GIUSTO CHE NON MI ABBIANO DATO NESSUN FARMACO PER FAR PASSARE IL DOLORE?
DEVO ASSPETTARE SOLO CHE PASSI IL DOLORE?
E SE MENTRE ASPETTO CHE PASSI, POSSO ANCHE MORIRE?
INSOMMA COSA DEVO FARE? DEVO ANDARE DA UN ALTRO CARDIOLOGO?
GRAZIE PER LA VOSTRA GENTILEZZA IN ATTESA DI UNA VOSTRA RISPOSTA vI INVIO CORDIALI SALUTI
RITA

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile Sig.Rita,
debbo rilevare alcune incongruenze nello scritto da lei riportato: l'insufficienza mitralica di per sè non è causa di dolore toracico, che per violenza e per il tipo di irradiazione fa sospettare più ad una patologia gastrica o aortica; il ventricolo sinistro, in base alle dimensioni riportate, non è affatto dilatato; infine le due insufficienze valvolari richiederebbero in effetti almeno una iniziale terapia farmacologica.
Utile, a mio avviso, un ulteriore consulto cardiologico e/o internistico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2007
GRAZIE