Utente 152XXX
Spettabili dottori circa 9anni fa ho avuto una prostatite curata con successo con un mese di ciproxin500. Ogni 6 mesi da quella volta faccio la spiermocultura la quale in tutti questi anni e' sempre stata negativa e i leucociti sempre assenti. Premetto che sono un Po ipocondriaco.. Un 6 mesi fa ho fatto una ecografia transrettale nella quale mi hanno trovato una zona iperecogena non calcifica in quanto non presente il cono d ombra. Sono stato da due urologi differenti i quali mi hanno detto che quella zona e' un esito di una pregressa infiammazione , una cicatrice. Premettendo che sono completamente asintomatico e non ho mai avuto problemi in questi anni, volevo chiedervi voi cosa pensate di questa zona iper? Può dare problemi in futuro?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Donato Barnaba
24% attività
0% attualità
0% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
il 905 degli uomini hanno calcificazioni ecografiche nella ghiandola. Spero che questa risposta possa tranquillizzarla.
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
secondo il radiologo questa zona iperecogena non e' calcifica, bensi' fibrotica, una vecchia cicatrice.
la mia domanda e' questa, se non mi ha dato mai problemi negli ultimi 9 anni,potra' darmeli in futuro?
e' vero che le cicatrici prostatiche sono molto spesso sempre asintomatiche?
[#3] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Le zone iperecogene Asintomatiche come vengono viste da un punto di vista urologico?