Utente 168XXX
Salve dottore, io 33 anni mio marito 32, da un anno proviamo ad avere un bimbo ma senza alcun risultato, io nessun problema, mio marito operato di varicocele sinostro di IV grado l'8 marzo di quest'anno, dall'ultimo spermiogramma eseguito 3 mesi dopo l'intervento il 15/06/10 si evince un miglioramento ma non ancora abbastanza: le riporto i valori dell'ultimo esame secondo i parametri WHO 1999:
astinenza: 4 gg
colore: normale
coagulazione: normale
fluidificazione: normale
viscosità: normale
PH: 7,5
volume: 4,0
nemaspermi( milioni/ml): 9 mil
nemaspermi tot.( milioni/ejaculato) 36 mil

MOTILITA' 1 ora:
tipo a (rapidamente progressiva): 0%
tipo b (debolmente progressiva): 20%
tipo c ( in situ) : 40%
tipo d ( spermatozoi immobili) 40%

MORFOLOGIA:
forme normali: 10%
testa: 68%
flagello: 18%
tratto intermedio: nulla
droplets citopl: nulla
leucociti: 0,3 mil/ml
cellule germinali immature: rare

Mio marito ha finito da qualche giorno i 24 giorni di cura di Spergin forte bustine e adesso sta assumendo per altri 76 lo spergin Q10,( chiaramente detto dall'andrologo) il mio ginecologo mi ha consigliato di assumere clomid per 3 mesi, ho già fatto il primo mese.
Adesso vorrei chiederle: Qual'è l'elemento o gli elementi più negativi dello spermiogramma di mio marito, cioè cosa impedisce realmente la gravidanza? Ci sono altre cure o terapie che vuole consigliarci per migliorare la situazione? Dopo l'intervento e la cura che stiamo facendo abbiamo la possibilità di concepire naturalmente o è il caso di iniziare a pensare alla fecondazione assistita? Se è si quale tipologia sarebbe più adatta alla nostra situazione? Quanto tempo ancora conviene aspettare prima di intraprendere la strada della fecondazione? In Sicilia ci può suggerire nell'eventualità un buon centro privato che si occupa di fecondazione e fertilità? Mi scusi se sono stata prolissa ma abbiamo veramente tanto bisogno di un suo parere per percorrere la via giusta e riuscire a realizzare il sogno di avere un bimbo da accudire ed amare! Grazie mille per i consigli e i suggerimenti che vorrà gentilmente darci, aspetto con ansia una sua risposta, buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara utente,lo spermiogramma presenta alterazioni sia quantitative (numero degli spermatozoi),che qualitative
(motilità,morfologia).Le ricordo che la correzione del varicocele é una terapia,per cui,prima di pensare ad un'eventuale PMA,conviene attendere 6/12 mesi dal'intervento.Non fornendo alcun dato circa altri accertamenti praticati (dosaggi ormonali,indagini genetiche etc.) ne' su eventuali patologie andrologiche precedenti,non posso fornirLe ulteriori indicazioni se non quella di seguire i consigli dell'andrologo di riferimento.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
Salve dottore,
la ringrazio per avermi risposto cosi' velocemente, in passato mio marito ha avuto solo una prostatite curata e che finora non si è ripresentata, nient'altro. Domani avremo l'esito di un altro esame: ricerca di micoplasmi hominis, ureaplasma urealy, clamydia trachomat, trichomonas, esame colturale miceti.
Gli esami che ha già effettuato sono: TSH, LH, FSH, PROLATTINA, 17 BETA ESTRADIOLO (E 2), TESTOSTERONE PLASMATICO, TESTOSTERONE FREE, FT3, FT4, TSH, ANTICORPI ANTI TIREGLOBULINA, TPO-Ab tutti nella norma rispetto ai valori di riferimento.
Pensa sia il caso di fare qualche altro accertamento? Ci consiglia una cura o altra terapia per migliorare la situazione o quella che stiamo seguendo va bene? Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non mi ha risposto se Suo marito e' seguito da un andrologo o se il solo ginecologo sta gestendo il quadro clinico.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
Mi scusi dottore, non avevo capito, comunque si mio marito è seguito da un andrologo.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ne segua i consigli.Cordialita'.