Utente 175XXX
Buongiorno,
circa un mese la ragazza con cui stavo praticando del petting ha fatto un movimento strano con la mano sul mio pene eretto: più o meno è come se avesse spinto verso il basso il mio pene eretto con la mano sul glande e un dito sotto l'asta.

ho sentito un breve dolore, ma nulla che mi sembrasse traumatico.
da quel moneto pero' continuo a sentire un fastidio (quasi simile a un bruciore) su un lato del pene, soprattutto durante l'erezione, a meta' dell'asta e sotto la corona (sempre dallo stesso lato, e mi sembra di sentire anche un piccolo rigonfiamento, come un se tra la corona e l'asta ci fosse una specie di tubicino/fascio di non so cosa)

dopo due settimane mi sembrava tutto passato e ho pensato che si fosse trattato di suggestione, ma ora, specialmente durante la masturbazione il fastidio è riaumentato.

non vedo segni di alcun tipo e se "tasto" le parti infastidite quando non e' in erezione non sento un aumento di fastidio.

potrei aver subito un microtrauma? o una specie di infiammazione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
difficile dire cosa sia di qua, L' unica soluzione è andare da collega, a volte vi sono traumi che durano, ovvero malattie prinarie che vengono svelate da traumi. In questa ottica serve sul serio un consulto
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
da un urologo o da un andrologo?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
meglio andrologo