Utente 109XXX
EGR. DOTT. mi scuso se la disturbo nuovamente e riprendo dal mio vecchio post dal titolo Metastasi si possono operare per avere una cortese opinione sull'esame PET eseguito da mio papa' come anche da lei consigliatomi.

Radiofarmaco 18F-FDG 371 MBq
Indagine eseguita 60 min dopo somministra radiofrmaco utilizzando tomografo full-ring dedicato con cristalli LSO in modalita' acquisizione 3D
E' stata eseguita scansione TC per correzione attenuazione, registrazione e fusione con le immagini PET
Sono state ricostruite immagini total-body assiali, coronali, sagittali

Si osserva patologico accumulo del radiofarmaco in corrispondenza delle lesioni nodulari evidenti alle immagini TC al segmento apicale del lobo inf destro, mentre non appaiono caratterizzate da aumentato metabolismo glucidico le lesioni nodulari del segmento anteriore del lobo inf destro e del lobo medio.
Al segmento apicale del lobo inf sinistro, in sede subpleurica, si osserva una alterazione parenchimale lievemente captante il radiofarmaco di verosimile significato flogistico.
E' noto versamento pleurico bilaterale, maggiore a destra che appare captante in corrispondenza dei territori apicali laterali di destra.
Non sono evidenti altre aree di significativa alterazione della distribuzione del radiofarmaco

La ringrazio tanto Eleonora

[#1] dopo  
Dr. Paolo Macri'
28% attività
4% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
In presenza di versamento pleurico sia mono che bilaterale si ritiene indicato dapprima di ogni altra decisione individuare se nel liquido ci sia presenza di cellule neoplastiche. Una toracentesi potrebbe essere utile, e qualora quest,ultima non fosse dirimente sarebbe indicata l'esecuzione di una videotoracoscopia diagnostica seguita da eventuale pleurodesi.
[#2] dopo  
Dr. Paolo Macri'
28% attività
4% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
In presenza di versamento pleurico sia mono che bilaterale si ritiene indicato dapprima di ogni altra decisione individuare se nel liquido ci sia presenza di cellule neoplastiche. Una toracentesi potrebbe essere utile, e qualora quest,ultima non fosse dirimente sarebbe indicata l'esecuzione di una videotoracoscopia diagnostica seguita da eventuale pleurodesi.
[#3] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Egr. Dott. La ringrazio per la cortese risposta, non so se ha letto il mio post precedente con gli altri esami....ci e' stato detto in due consulti differenti uno mche il versamento e' secondario alla ripresa di malattia e sarebbe comunque controproducente andare a pungere per esaminare liquido mentre un altro che non essendo captante alla pet e' dovuto ancora alla lobectomia eseguita nel 2009.
Per lei la Pet non e' quindi dirimente?
Quindi anche la mancata captazione degli altri noduli potrebbe non essere affidabile?
Vorrei sapere inoltre se secondo lei, mio papa' per altri motivi ha eseguito rx torace 13 gg dopo la pet e viene evidenziato un quadro sospetto per linfangite per un interessamento interstiziale reticolare diffuso al polmone dx in campo medio e basale: e' possibile che la pet non abbia segnalato nulla?
La ringrazio tanto.
[#4] dopo  
Dr. Paolo Macri'
28% attività
4% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Nella norma è la TC l'esame che viene utilizzato per la fine rivalutazione del paziente già operato. La PET può essere molto utile, ma può anche "non vedere" noduli molto piccoli, pertanto purtroppo devo dirLe che non sempre è l'esame indicato per vedere la linfangite npl e/o l'interessamento interstiziale.