Utente 177XXX
Buongiorno,

ho fatto uno spermiogramma in quanto ho un varicocele di II grado ed un ernia inguinale e stiamo valutando cosa operare prima.

Ho 32 anne ed ho appena ritirato le analisi (premetto che non le ho ancora fatte vedere al medico) ma sono preoccupato in quanto nei commenti ho trovato "Ipospermia lieve; emazie 3-5 PCM 40X".

Senza entrare nel merito della fertilità (comunque se vi servono altri valori ve li posso fornire), a me quello che preoccupa sono le emazie (da quello che ho capito sono globuli rossi). Che significa? E' una cosa grave? A cosa potrebbero essere dovute?


Grazie per l'interessamento
Buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
ipospermia vuol dire basso volume dell' eicaulato che può dipendere da tecnica di raccolta, oppure alterazioni ostruttive o ormonali. Meglio sentire un collega dal vivo. La fertilità non si giudica dallo spermiogramma che ha valore puramente indicativo, ma dal tempo di ricerca figli: in 40% dei babbi ha spermiogrammmi alterati ed il 20% delle coppie infertili ha esami normali. Quanbto a quel varicocele bisogna vedere se è di grado II clinico o ecodppler. I globuli rossi hanno scarso valore.
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille.

mi ero un po' spaventato. Un'ultima cosa (non so se è questa la sezione giusta ma lo posto ugualmente): ho notato che se trattengo molto l'urina (mi è capitato di recente di trattenerla per un paio d'ora o di non poter andare in bagno anche per 5 ore) ho difficoltà ad urinare, nel senso che la pipì esce ma piano, come se avessi difficoltà a spingere. Dopo che mi sono un po' svuotato, se torno in bagno dopo qualche minuto o un'ora, non ho più problemi.

E' possibile che ci sia un problema alla prostata o è solo dovuto al fatto che si è riempita troppo la vescica?

Grazie ancora.
[#3] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Alla sua età un problema prostatico è improbabile. Il disturbo è legato a sovradistensione vescicale che riduce la capacità contrattile della parete vescicale.
Se si dovesse manifestare comunque al di fuori di tali occasioni consulti un urologo magari dopo aver fatto una uroflussometria.

Cordiali saluti