Utente 184XXX
Salve, ho visto un caso identico al mio, richiesto dall'Utente 115737, a cui aveva risposto il dr.Scanagatta. Ho seguito il suo consiglio dato a quell'utente facendo una radiografia toracica (da cui non è emerso niente da referto del responsabile, ma il medico curante forse ci vede una piccola cisti all'altezza del torace, purtroppo la radiografia non è perferetta!), e adesso mi sono fatto prescrivere degli analisi del sangue, tra cui VES, fosfatasi alcalina e altri di cui non ricordo. Dopo di questo probabilmente ci sarà una visita da un fisiatra. Fermo restando che sintomatologie simili possono indicare malattie diverse, vorrei sapere se il dr. Scanagatta ha ricevuto i risultati che l'utente 115737 aveva detto gli avrebbe fatto pervenire e mi può ulteriormente indirizzare su un eventuale patologia in questione.
Saluti
antonio

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

purtroppo non ho mai saputo l'esito degli esami eseguiti dall'utente del consulto da lei citato.

Qualora il suo caso sia effettivamente analogo, bisognerà valutare gli indici di infiammazione negli esami del sangue che le ha richiesto il curante; aomunque il suo problema, a mio modo di vedere, difficilmente risulterà essere di competenza chirurgica.

La saluto cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta e per la celerità di questa. Le farò sapere i risultati delle analisi.
Saluti Antonio
[#3] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Buon giorno dottor Scanagatta,
le riscrivo solo per farle sapere gli sviluppi delle analisi. Per quello che riguarda il sangue sia VES che fosfatasi alcalina ok (la prima valore 10 con rif. 1-20, la seconda non ricordo, ma comunque nei limiti). Per scrupolo il medico curante mi ha rifatto fare una radiografia x coste (anche per confutare la dubbia cisti che si evedenziava) e da queste effettivamente non è emerso niente. L'ipotetica cisti allo sterno non è stata più riscontrata. Per quanto riguarda i sintomi, rimangono pressochè inalterati a circa 9 mesi dall'insorgere, talvolta spariscono per giorni talvolta ricompaiono, sempre con scricchiolio dello sterno e in alcuni casi leggero dolore in caso di starnuto. Il medico curante e il dottore che ha fatto i raggi, per quello che riguarda l'osso, escludono patologie, e lquiderebbero il tutto come semplici dolori costali.
Solo per sapere se anche lei è dello stesso avviso o farebbe ulteriori approfondimenti.
Saluti e ringraziamenti
Antonio
[#4] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

gli esami eseguiti sono stati abbastanza circostanziati, pertanto al momento consiglierei anche io di seguire la situazione da un punto di vista clinico.

Solo in caso di ricomparsa/peggioramento della sintomatologia prenderei in considerazione l'esecuzione di una RMN.

Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Salve dottor scanagatta,
mi scuso per il disturbo. Il problema è il solito, nè peggiorato, nè megliorato, ma neanche superato. Tornando dal medico, mi ha detto, di lasciar perdere, liquidando la cosa con dolori intercostali più che normali e che, eventualmente, per lui era il caso fare un'ecografia allo sterno, poichè a suo dire, se la radiografia evidenziava bene problemi a ossa (in questo caso esclusi da entrambe) con l'ecografia si poteva vedere i tessuti molli. Solo che a un certo punto ha cambiato idea e prima di questa mi ha segnato una visita dal pneumologo. Ammetto la mia ignoranza, a mala penasapevo che esistesse una specializzazione con tale nome, ma cercando su internet mi è parso che stale dottore è esperto di polmoni e apparato respiratorio. La domanda che volevo porle era se secondo lei è lo specialista giusto. Tenga presente che l'appuntamento mi è stato fissato (tramite ASL) a settembre, ma se è il caso cerco in zona un privato, soprattutto se ci può essere urgenza di tale visita. Ancora grazie
Antonio
[#6] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

ribadisco quello che avevo già scritto nel precedente post, a mio modo di vedere sarebbe indicaa una RMN.

A vantaggio del suo medico c'è la valutazione diretta, della quale egli ha potuto fruire avendola visitata.

Rimango a sua disposizione