Utente 877XXX
salve ho un problema che riterrete insolito..nn eiaculo da molto tempo e ho dolori terribili..da solo non ci riuscirei vista la mia condizione di stress (tranne sognando)..come posso rimediare?sono spaventato

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ci esplicita dove ha dolori...Le ricordo,pero',che i testicoli non producono che poche gocce di liquido seminale.La masturbazione,cosi' la eiaculazione in corso di coito,non presenta effetti collaterali,per cui,in presenza di un'eccitazione spontanea,non si limiti...Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

sarebbe importante sapere se lei non riesce mai ad eiaculare, anche dopo masturbazione prolungata oppure se lei non riesce ad eiaculare durante un rapporto sessuale.
Ugualmente importante sapere se lei qualche volta, in qualche circostanza riesce ad eiaculare o meno.
una visita andrologica si impone anche per valutare meglio il fenomeno
Cari saluti
[#3] dopo  
Utente 877XXX

Iscritto dal 2008
dopo una visita urologica a causa dei dolori a livello ipogastrico, l'urologo mi ha prescritto prostanorm e fermenti lattici per favorire la decongestione chiedendomi di aiutarmi per eiaculare..i dolori in alcuni momenti si fanno più fitti ai testicoli e al pene stesso..non riesco più a fare sforzi..il dottore inoltre mi ha riscontrato algie ipogastriche e beanza del canale inguinale a destra..ora avverto anche dolori ai fianchi..circa l'eiaculazione io nn sono mai riuscito a masturbarmi, trattenendo spesso tutto dentro..visti i diversi aspetti, come mi consigliate di procedere?
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe La Pera
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
quando mi capitano pazienti con dolori mal spiegabili insieme ad uno screening uro andrologico consiglio sempre un consulto psichiatrico per essere sicuri che non ci siano patologie nascoste che confondano o mimino diagnosi andrologiche, perche spesso la mente esacerba i dolori e per capire i messaggi della mente.

In alcuni casi i pazienti sono riluttanti perche la figura dello psichiatra non è familiare ma nella gran parte dei casi sia quando si trovano patologie, sia quando è tutto a posto, il paziente e lo specialista trovano aiuto. Il paziente ad inquadrare meglio il propro problema esplorando i messaggi della mente, lo specialista andrologo perche sgombra il campo da una serie di ipotesi ed è facilitato a fare la diagnosi che del resto fino a quel momento non è stata fatta.
mi tenga aggiornato

[#5] dopo  
Utente 877XXX

Iscritto dal 2008
grazie per le risposte..in quest'ultimo mese inoltre ho avuto ansia e sintomi correlati (parestesie,tachicardia) fino a sfociare nel dolore a livello ipogastrico e gonfiore a destra..ora avverto anche dolori ai fianchi..tutto ciò può essere dovuto al fatto che in questi anni ho eiaculato poco e spesso ho stimolato il pene senza eaiculare?con l'assunzione dei decongestionanti è risolvibile la situazione?