Utente 145XXX
gentilissimo dottore sono una donna di 40 anni peso 75kg e sono alta 168.Ho avvertito l'estrasistole la prima volta dopo i 20 anni e sono continuati per un pò.Adesso ci sono periodi che li avverto e a volte no.Ho fatto diversi accertamenti come l'alettrocardiogramma e l'ecocolordoppler e mi hanno detto che è un problema ansioso e di stare tranquilla,l'ultima visita che ho fatto l'anno scorso mi hanno diagnosticato sindrome ipercinetica cardiaca.Durante le visite che ho fatto non si è mai verificata l'exstrasistole,quindi non so se la mia aritmia e benigna ,perchè ho saputo che se sono ventricolari bisogna indagare.Vi chiedo gentilmente se mi potete spiegare la sindrome ipercinetica e sopratutto se secondo voi posso fare palestra avendo l'exstrasistole e capire la natura della mia aritmia.Vi faccio sapere inoltre che durante una visita cardiologica mi riscontrarono un soffio però mi dissero che era dovuto dal fatto che ho l'emoglobina e la sideremia bassa, vorrei cortesemente un vostro parere a riguardo.Vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
L'anemizzazione puo' essere una causa della frequenza cardiaca un po' accelerata.
Se ha gia' fatto un ecg ed un ecocardio non mi preoccuperei eccessivamente. Un eventuale vizio cardiaco responsabile di disturbi del ritmo sarebbe stato evidenziato...
Faccia attivita' fisica con regolarita' in maniera non agonistica e prenda ogni tanto degli intergratori come il potassio/magnesio

cordialmente
[#2] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
gentilissimo dottore vi ringrazio della vostra esauriente risposta