Utente 196XXX
Salve soffro da tempo di problemi alle spalle mi hanno diagnosticato dopo rx ed ecografia, calcificazioni periarticolari da alcuni giorni mi sono trovato nella zona centrale dell'ascella un "cordone fibrotico dolente" così l'ha definito il mio medico. Lo stesso medico non mi ha saputo però dare alcuna spiegazione. Si tratta di una specie di "filo" che parte dal centro dell'ascella e continua verso il braccio è lungo circa 10-12 cm e verso la fine sembra si dirami in due o tre. Alla palpazione risulta dolente e alzando il braccio il cordone si tira e duole. Pochi giorni fa ho fatto una visita ortopedica per i problemi alla spalla e per un problema di formicolio al mignolo sx. L'ortopedico mi ha diagnosticato "parestesia territorio ulnare con tinel positivo al gomito sx" prescrivendomi una Risonanza Magnetica per la spalla e un EMG arti superiori. Vi chiedo, se possibile, un vostro parere sul cordone fibrotico. L'ortopedico mi ha consigliato per il problema alla spalla un trattamento con onde d'urto cosa ne pensate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Impossibile senza una visita fare una diagnosi.

In quella sede sono osservabili, se interpreto correttamemte quanto descrive, delle tromboflebiti a eziologia sconosciuta e che regrediscono spontaneamente.

Ma ripeto senza una visita si può solo tirare ad indovinare e non credo che sia il caso.
[#2] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Molto gentili per la risposta. Grazie