Utente 180XXX
Salve,
ho bisogno di un consiglio. Mio marito un pò di anni fa è stato sottoposto a cicli di chemio e radioterapia. Oggi ha 32 anni e abbiamo fatti 2 spermiogramma con esito azoospermia, rispettando le indicazioni date dei tre giorni di astinenza.
Abbiamo notato, però, che la consistenza e la quantità del liquido seminale aumentano se passano più giorni di astinenza, questo potrebbe influire sull'esito dello spermiogramma? Mi spiego meglio. Visto che è consigliato non fare l'esame dopo 5 giorni di astinenza noi ci siamo attenuti alla regola, ma sarebbe possibile che lui abbia un ciclo di produzione di spermatozoi molto più lento e quindi avere la speranza di trovarne dopo più giorni?
Inoltre lo specialista ha prescritto un ecodoppler visto che c'è uno dei testicoli di consistenza e forma molto diverso dall'altro. Pare sia solo liquido. Ma per vedere eventuali ostruzioni non ci sarebbe voluto l'ecocolrdoppler?
Grazie in anticipo per le vostre gentili risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Si può fare tranquillamente l'esame anche dopo 5 giorni.Se non vi sono condizioni patologiche,gli spermatozoi conservano la loro vitalità ed effettivamente possono essre più numerosi.L'eco(color)doppler mostra la vascolarizzazione del testicolo,non la pervietà del deferente o del dotto eieaculatore.Eventuali problematiche ostruttive vanno ricercate e accertate in modo diverso.
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore, ma dimenticavo di dire anche un'altra cosa. Dagli esami del sangue risulta
FSH 24,7 (1,7-12)
LH 7,8 (1.1-7)
Prolattina 6,2 (3-25)
Estradiolo 17 beta 31 (<62)
Testosterone 4,67 (3-10,6)
Diidrotestosterone 1 (0.16-2)
Cortisolo 7,8 (9-23)

In tutto questo il valore dell'fsh fa poco sperare, ho ragione?

Ecografia testicolare bilaterale:
Testicolo destro di maggior asse di 41,5 mm. Il parenchima appare normale su tutto l'ambito. Epididimo nella norma. Presenza di discreta quantità di versamento intravaginale.
Testicolo sinistro di 34mm di lunghezza massima. Didimo ed ecostruttura lievemente disomogenea senza evidenti alterazioni strutturali. Epididimo regolare.

Nello spermiogramma invece
Giorni di astinenza 3
Volume 2,3 ml
Colore grigio perla
Aspetto: opalescente
Viscosità aumentata
Coaguli assenti
Ph 6,8
PER IL RESTO E' TUTTO O, tranne la voce leucociti 500.000
Conclusioni totale a-zoospermia.
Però, non è stata fatta la centrifugazione.

A questo punto mi chiedo se vale la pena fare un altro spermiogramma e altre indagini (quali?) in quanto vorrei evitare di far passare a mio marito l'esperienza di una tese se le premesse dicono tutte che non c'è speranza.

Scusate per il post "forse" troppo lungo, ma vorrei tanto capire.
[#3] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Non concordo sul fatto che non ci sia speranza nè sul fatto che la tese o microtese sia una esperienza tragica.Andrebbe accertato se l'azoospermia sia ostruttiva o non ostruttiva (il basso ph potrebbe essere a favore dell'ostruzione)anche se probabilmente la soluzione resterebbe sempre il prelievo degli spermatozoi vitali,con le varie tecniche disponibili,e la loro inoculazione nell'ovocita,per la fecondazione.E' estremamente importante rivolgersi a centri di alta specializzazione in Medicina della riproduzione.
[#4] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Dr. Fina la ringrazio per il suo parere.
Il valore fhs a 24,7 ha indotto l'andrologo che avevamo consultato a darci un 3-4% di speranza di trovare qualcosa con la tese.
Comunque penso che consulteremo un altro specialista e valuteremo.

Grazie davvero