Utente 169XXX
Salve, ho 47 anni e da circa un mese e mezzo non riesco ad avere più rapporti sessuali ed il desiderio è diminuito drasticamente. Prima anche se non erano frequentissimi (1-2 a sett.) erano cmq soddisfacenti. Ho fatto le analisi di Testosterone basale (totale) ed è risultato molto basso 179 (range min.250-max 850). Mi ha fatto fare un ecodoppler che è risultato nella norma anche se in sede di esame con caverjet fl non ho avuto una erezione completa (ha fatto effetto il medicinale credo solo per metà). In sede di controllo ho trovato un altro urologo che mi ha detto che probabilmente c'era qualche errore nella determinazione del Testosterone (doveva essere piu o meno tra 2-7) e mi ha consigliato di rifarli ad un altro laboratorio. Tra l'altro mi ha prescritto cialis 5 mg per 3 mesi e di ritornare al controllo dal primo urologo (visita prenotata per aprile).
Volevo chiedervi: che tipo di analisi specifici posso fare per verificare in modo certo se il calo del desiderio è dovuto al Test. basso?
Come mai caverjet non abbia fatto effetto completamente?
In passato ho sofferto di prostatite, può avere qualche attinenza, visto che sento ancora dei fastidi?
E' sufficiente l'urologo o dovrei rivolgermi ad un androlo?.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
lasci perdere il cialis che con testosterone basso non funziona. Poi glielo avrebbe dovuto dire il collega se ha infiammazione prostatica palpandole la prostata, in ultimo se il testosrone totale è basso, ha poco senso senso misurare il testorone libero e biodisponibibile, che saranno bassi senz' altro. Il caverject non funziona con testosterone basso. Sentirei un collega andrologo, scusi se son franco.
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la franchezza e la rapidità della risposta.
Volevo solo aggiungere che a gennaio di quest'anno ho scoperto di avere una tiroidite autoimmune dal 2007(a gennaio era in compensazione e lo specialista non mi ha detto nulla in merito ad eventuali disfunzioni). Non so se questo possa incidere sul mio problema.
Spero ci sia qualche rimedio, comncia ad essere un po pesante .... per la vita di coppia, e comincio ad essere preoccupato.
Contatterò cmq al più presto un androlo e Le farò sapere.
Buon lavoro.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Potrebbe, ma bisogna vedere ormoni tiroidei.