Utente 667XXX
Buona sera, il mio compagno ed io siamo attivi sessualmente, 1 rapporto al giorno che dura 2/3 ore. Per mantenere alto il desiderio e la durata del rapporto, sceglie di eiaculare raramente, avendo 50 anni e quindi un recupero più lento che in giovane età. Vorremmo sapere se può causare dei problemi fisici l'eiaculazione ritardata che avviene 1 volta ogni settimana/10 giorni. Ogni quanto è consigliabile eiaculare, se esiste una tempistica indicativa.
Grazie della risposta e buona sera.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Non nesiste nessuna "tempistica indicativa", eiaculatoria.

L'unico consiglio che si dà è quello di avere una attività sessuale completa, quindi con eiaculazione, regolare (la tempistica la decidete voi) per avere uno "svuotamento" regolare delle vie seminali.