Utente 155XXX
Gent.mo Dottore,
Le sottopongo un problema che riguarda il mio fidanzato. Lui vive in Francia per lavoro,quindi è seguito là.
Da qualche giorno manifestava profondo dolore all'atto di respirare,ma in un primo momento avevamo considerato che potesse essere dovuto ad un allenamento in piscina troppo intenso (deve frequentarla circa due volte la settimana per via di una grave ernia lombare,che ha rischiato,peraltro,di portarlo alla paralisi).
Ieri mattina, dunque,data la grossa difficoltà a respirare, sì è recato in Pronto Soccorso dov'è stato ricoverato immediatamente. Dalle lastre è emerso un versamento pleurico piuttosto importante (vasto) ed inoltre ha manifestato una forte diarrea, sia nella mattinata di ieri, che in quella odierna. Dalla tac non è risultata alcuna problematica a livello polmonare,"solo" una conferma del versamento pleurico.Dalle analisi, sempre effettuate ieri, non risulterebbero valori anomali.Tuttavia stamane gli è stato fatto un prelievo del liquido sierico (che verrà ovviamente esaminato), in quanto non è stata sufficiente la somministrazione di diuretici per far riassorbire il versamento.Ora è sedato con toradol.
Aggiungo che non ha problemi di cuore,nè ha mai manifestato problemi analoghi al presente.
Vorrei sapere, vista la preoccupazione generale,cosa ne pensi Lei di questa situazione, ovvero se il versamento possa effettivamente essere collegato alla diarrea oppure se presumibilmente siano fenomeni distinti;inoltre vorrei avere una Sua opinione generale.
Vi ringrazio molto e saluto cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

le ricordo i limiti di una consulenza a distanza ed in questo caso ancora più difficile vista la situazione.

di solito si dice una patologia un paziente, difficile anche se non improbabile riscontrare due patologie distinte ed indipendenti nello stesso soggetto.

sembrerebbe però essere di fronte alla seconda ipotesi.

bisognerà necessariamente attendere l'esito dell'esame citologico e colturale che credo siano state eseguite in seguito al prelievo del liquido pleurico.

l'esame che lei riferisce, relativo alla tc del torace, sembrerebbe escludere patologie maligne, che devono essere sempre considerate nelle possibilità diagnostiche.

esami diagnostici dovrebbero essere eseguiti anche per la tipizzazione della diarrea.

cordiali saluti e buona domenica

aspettiamo questi risultati