Utente 196XXX
Salve sono Marco ho 34 anni e da sempre bassi livelli di testosterone e quindi scarsa libido. Vorrei farle una domanda; premesso che io ho una storia di depressione in famiglia da parte di mio nonno e padre(anche lui ha scarsa libido...l ho saputo casualmente)ed avendo letto che gli uomini con bassi livelli di testosterone hanno spesso anche la depressione, vorrei chiederle se può essere vero anche il contrario ossia che una inibizione del testosterone può essere causata dalla depressione??? Consideri che io sono in cura da un andrologo che mi avrebbe prescritto androgel,ma il mio medico di famiglia ha preferito usassi Cialis poichè a detta sua gli ormoni possono favorire l insorgenza di tumori. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Emilio Italiano
24% attività
4% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Salve,
i medici di medicina generale sono ancorati ahimè alla vecchia nomea che il testosterone determini il tumore della prostata mentre decine di lavori scientifici hanno smentito questa possibilità. Un basso livello di testosterone invece altera molte delle funzioni cui questo ormone è deputato, tra cui il tono dell'umore.
Segua senz'altro il consiglio del suo andrologo ed utilizzi per tre mesi il gel se lo trova comodo. I gel, insieme ai patch (cerotti) e alle nuove formule iniettive long term deposito rappresentano la maniera più "fisiologica" di mantenimento del testosterone nel range terapeutico ottimale.
L'utilizzo del Cialis (così come di altri inibitori delle 5fosfodiesterasi) è invece totalmente fuori luogo in una situazione di questo genere.
Saluti
[#2] dopo  


dal 2011
Grazie per la risposta, per cui se il testosterone rimane a livelli fisiologici non è dannoso per la salute?E Lei che tipo di somministrazione mi consiglia?ad esempio il gel potrebbe provocare danno se venisse in contatto con la mia ragazza?
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,


nel sospetto di una situazione di ipoandrogenismo ( bassi valori di Testosterone) bisognerebbe valutare la situazione delle anlisi.
Se venisse confermato un basso valore di testosterone, testosterone libero, SHBG potrebbe avere un senso la assunzione di preparati di testosterone con varie modalitò (transcutanea gel, cerotti, compresse sublinguali, iniezioni.....)
L'uso del cialis ha un senso nel momento in cui si sospetti o si verifichi una patologia vascolare
Senta uno specialista
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Emilio Italiano
24% attività
4% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Gentile Utente,
concordo pienamente con quanto detto dal Collega ed è anche quello che Le aveva consigliato l'Andrologo consultato.
Entrambi non riteniamo invece nel suo caso utile la prescrizione di cialis.
Si affidi all'Andrologo di sua fiducia.
Cordiali saluti
[#5] dopo  


dal 2011
Rispondo ad entrambi: Dalle analisi che ho effettuato risulta che i valori di testosteroni sono nel range di riferimento però ai livelli minimi, sia il libero e l altro. Situazioni patologiche son state escluse però ripeto i valori rasentato il minimo dei valori di riferimento. Preciso che le ho ripetute per 2 volte a distanza di tempo. Aparziale conferma di questa tesi c è il fatto che io da sempre ho scarsa libido, veramente molto bassa per non parlare poi del pariodo refrattario in pratica infinito. Io sono stufo di questo e vorrei porvi rimedio.