Utente 196XXX
GENTILI DOTTORI,
SCUSATE SE VI DISTURBO NUOVAMNETE. VORREI UN PARERE IN MERITO ALLA MIA SITUAZIONE. HO 32 ANNI , HO PARTORITO DA 40 GIORNI CON CESAREI E LA SERA DEL RICOVERO MI E' STATA RISCONTRATA IPERTENSIONE CON VALORI CHE OSCILLAVANO DA 140/90 E CHE IN UN EPISODIO ISOLATO HANNO RAGGIUNTO I 160/105. dURANTE QUESTI EPISODI MI SONO STATE SOMMINISTRATE DELLE GOCCE DI NIFEDICOR CHE PURTROPPO NON HANNO AVUTO EFFETTO ALCUNO. A CONSEGUENZA DI CIO E NON TENDENDO LA MIA PRESSIONE AD ABBASSARSI , LA GINECOLOGA MI HA PRESCRITTO ALDOMET 3 CPS/DIE , POI AUMENTATE A 4 CPS/DIE DOPO 3 GG DI CURA PERCHE' LA PRESSIONE RIMANEVA SEMPRE SUI 140/90. HO TENUTO UN DIARIO PRESSORIO E MI SONO RIVOLTA AD UN CARDIOLOGO IL QUALE DATI I VAORI HA RITENUTO OPPORTUO RIABBASSARE LA DOSE A 3 CPS/DIE , MI HA PRESCRITTO ESAMI COMEECG ECOCARDIOGRAMMA ED ECO RENIE E ARTERIE , TUTTI PERFETTI. ORA I MIEI VALORI SONO A VOLTE 120/80 -120/85 , IN ALTRI GIORNI ANCHHE 110/70 E IN DUE EPISODI ANCHE 100/60 E POCO MENO. I MOTIVI PER I QUALI VI CONTATTO SONO I SEGUENTI : PRIMO- IL CARDIOLOGO IN QUESTIONE RITIENE CHE SE CON TRE CPS I VALORI SONO 120/85 , COMUNQUE DI BASE PERSISTE L'IPERTENSIONE ALTRIMENTI DICE DOVREBBE ESSERE 100/60 PER ESSERE SICURI CHE IO SIA GUARITA, CHE PENSATE?
2) SONO AFFETTA DA ADENOMA IPOFISARIO PROLATTINO SECERNETE E DOVREI RIPRENDERE A BREVE LA CABERGOLINA I CUI MECCANISMI D'AZIONE SONO OPPOSTI HO LETTO A QUELLI DELLA MAGGIOR PARTE DEI FARMACI IPERTENSIVI, PERTANTO MI CHIEDO E' COMPATIBILE L'ASSUNZIONE DI ENTRAMBI?
3) CE' POSSIBILITA' CHE UNA PERSONA SEMPRE STATA IPOTESA GUARISCA DA QUESTA IPERTENSIONE POST PARTUM , ANCHE SE A 40 GG DAL PARTO I VALORI SONO QUELLI DI CUI SOPRA?
4) E' VERO CHE I FARMACI IPERTENSIVI DEVONO ESSERE ASSUNTI VITA NATURAL DURANTE? HO LETTO CHE LA METIL DOPA CHE IO ASSUMO SE SOSPESA , ANCHE GRADUALMENTE PUO' DARE PICCHI PRESSORI GRAVISSIMI , ED IO TEMO MI POSSA ACCADERE QUALCOSA DI BRUTTO SENZA CHE ME NE ACCORGA ,VISTO CHE QUANDO ERO RICOVERATA NON AVEVO PARTICOLARI SINTOMI
5) A VS PARERE COME MAI INIZIALMENTE IL NIFEDICOR NON MI FACEVA EFFETTO

GRAZIE MILLE E SCUSATE LA PROLISSIITA', MA SONO DEI DUBBI CHE MI ASSILLANO FACENDOMI VIVERE MALE E SAREI MOLTO GRATA SE POTESTE RISPONDERE ANCHE AD UNA SOLA DELLE MIE DOMANDE. GRAZIE MILLE E CORDIALI SALUTI

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in genere durante il periodo post-gravidico i valori pressori tendono a rientrare nella norma, anche dopo 3-6 mesi, superato tale periodo, in caso di persistenti valori pressori al di sopra della norma, il soggetto va considerato comunque iperteso. La terapia in genere, se i valori si mantengono costantemente nella norma, può esser gradatamente ridotta fino, si spera, alla sua completa estinzione nell'arco, dei 3-6 mesi sopraindicati. Infine, talora il nifedicor ha poco successo, soprattutto in casi di forte stree emotivo e fisico, come può esser considerato il parto, per il notevole incremento dell'adrenalina e cortisolo circolante.
Saluti