Utente 130XXX
Buon giorno
avevo dei calcoli alla colecisti che nello scorso mese di Febbraio ho eliminato effettuando una colecistectomia in laparoscopia. Intervento andato a buon fine. Ho effettuao ecografia e analisi del sangue dopo circa una settimana, tutto nella norma. Dopo circa tre mesi ho ripetuto sia l'ecografia dell'addome completo e le analisi ed anche in questa occasione tutto regolare. Mi sono recato dall'epatolo che mi aveva in cura il quale mi ha consigliato di continuare a prendere il deursil da 300 mg una volta al giorno durante i pasti e di prenderlo a mesi alterni. Di effettuare un volta l'anno sia gli esami delle vie epatiche e pancreatiche sia l'ecografia in quanto la mia bile potrebbe in futuro creare nuovamente dei calcoli nel coledoco. La cosa mi ha lasciato perplesso. Ho fatto un intervento per risolvere il problema il quale potrebbe nuovamente riproporsi.
Per quanto sopra chiedo di sapere se la cosa e' possibile, se i calcoli possano nuovamente formarsi nel coledoco e di fatto eliminare la colecisti non risolve il problema.
Saluti
Antonio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Eliminando la colecisti si elimina il problema dei calcoli all'interno della medesima e conseguentemente nel dotto cistico. Il resto delle vie biliari (coledoco) non e' stato pero' ovviamente toccato ne' si sarebbe potuto toccare, per cui il rischio che i calcoli possano fermarsi li' rimane intatto. Per liberare dai calcoli le vie biliari principali i metodi sono altri: a mali estremi si possono attuare delle procedure endoscopiche, ma non e' detto che a lei succedera' questo: prendendo il Deursil il rischio dovrebbe diminuire.
Cordiali saluti