Utente 214XXX
buongiorno, chiederei una valutazione dello spemiogramma, considerando che ho 45 anni e io e mia moglie cerhiamo un bambino:
conteggio nemaspermi
numero 20 milioni/m
numero/eiaculato 90 milioni/m
esame chimico-fisico
aspetto lattescente
fluidificazione normale
volume 4,5 ml
viscosita' normale
ph 7,8
motilita dei nemaspermi dopo 2 ore
normocinetici 30%
ipocinetici 10%
discinetici 10%
immobili 50%
morfologia nemaspermica
forme tipice 60%
forme giovani 20%
forme atipiche 20%
studio morfologico: spermiocitogramma caratterizzato da anomalie a carico della porzione cefalica (forme con teste ipertrofiche) e caudale (forme bicaudate)
ESAME MICROSCOPICO
cellule della linea germinativa alcune spermatidi
Zone di spermioagglutinazione rari
emazie assenti
corpuscoli prostatici rari
flora batterica non rilevata
leucotiti alcuni granulociti neutrofili

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non dovrebbero essereci grandi alterazioni, uso il condizonale poichè quello spermiogramma non sembrebbe fatto sec. norme WHO (la percentuale di tipici è troppo alta), ma tali spermiogrammi sono in genere pessimisti, quindi non dovrebbe avere granchè. Piuttosto a questo punto entrano in gioco altri fattori: età e condizoni partner e tempo ricerca figli. Rifaccia spermiogramma (s.Orsola-Malpighi, visto che è di Bologna) e senta ginecologo che dice.
[#2] dopo  
Utente 214XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la pronta risposta. Stiamo provando da 3 mesi e mia moglie ha 37 anni. Mi sa consigliare un centro a Roma dove poter ripetere l'esame?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ok: Alla Sapienza (centro pubblico), ovvero Artemisia ovvero European hospital (centri privati). In ogni caso vista l' età della signora penso che il problema sia femminile: dopi i 35 vi sono bruschi cali di fertilità In ogni caso è meglio non procrastinare la visita dal ginecologo oltre il 3° mese a partire da ora. Sempre per via dell' età della signora. Scusi la scardsa cavalleria, ma il box in cui scrivo non permette tanti giri di parole.