Utente 160XXX
Salve, ringrazio da subito i medici che risponderanno.
Mio fratello è stato operato nel 2005 per una fistola sacro coccigea. Da pochi giorni è ricomparsa di nuovo: è arrossata e dolente. Il medico curante gli ha consigliato di prendere l'antibiotico (Macladin 250) per due volte al giorno e, passato l'infiammo, di farsi visitare da un chirurgo. Durante questi giorni sulla zona arrossata potrebbe applicare la pomata Bactroban 2%? E' necessario nuovamente l'intervento o basta la cura con l'antibiotico?
Ringrazio nuovamente, attendo una risposta al più presto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se si tratta di una eacidiva, la soluzione definitiva sara' probabilmente un reintervento. Auguri!

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/118-cisti-fistola-sacro-coccigea-ovvero-sinus-pilonidalis.html
[#2] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

purtroppo come già affermato dal collega è verosimile un nuovo trattamento.

questo in relazione ad una possibile recidiva della patologia, evento questo non infrequente.

il consiglio è quello di seguire scrupolosamente le indicazioni del medico curante e rivolgersi al chirurgo operatore precedente.

cordiali saluti