Utente 190XXX
Buongiorno Dottori, volevo chiedervi un'informazione, spero mi possiate rispondere comunque anche se non chiedo diagnosi o consigli.
Sono stato operato 3 mesi fa all'avambraccio per un osteoma. L'anestesia mi è stata fatta prima sotto l'ascella (tre iniezioni), poi in sede operatoria mi è stato messo l'ossigeno in maschera e mi è stata fatta una iniezione di "sedativo" (così mi hanno detto) e ho perso conoscenza all'istante e oltre a non ricordare nulla son rimasto confuso tutto il giorno. Volevo sapere quali farmaci posson esser stati usati o quali si usano di solito per questi interventi.
Grazie per l'attenzione.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, in casi come il suo (intervento fatto in anestesia plessica) se il paziente avverte qualcosa, si stanca o si agita si ricorre ad una sedazione per un suo maggior confort.
I farmaci endovenosi che si usano generalmente sono ipnotici da soli o in associazione con analgesici. Certamente sul cartellino di anestesia, che trova allegato alla cartella clinica, è sempre riportato tutto quello che l'anestesista fa.
Cordiali saluti.