Utente 223XXX
Salve,
Durante un normale rapporto con la mia ragazza ho fatto un movimento innaturale e si è rutato il pene verso destra e in quel momento ho sentito una fitta alla base del pene dalla parte sinistra, subito dopo il dolore è scomparso, poi successivamente mi sono accorto che nel punto in cui ho sentito tirare si è formata una bolla credo in corrispondenza di una vena, ora con il passare delle ore il dolore al tatto è rimasto e sulla punta di questa bolla (che al tatto è rigida) si sta formando un principio di ematoma, cosa puó essere?devo correre dal medico?Potrebbe bastare una pomata?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non riferisce quando ha subito il trauma.Comunque,piu' che di frattura,parlerei di stravaso traumatico che,se confermato dalla diagnosi di un esperto andrologo,si riassorbe in breve tempo.Di piu' non si puo' ipotizzare,senza poter osservare direttamente.Cordialità
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
grazie della tempestiva risposta,
sono passate 18 ore dal trauma e la bolla ora si è riempita di pus (3 mm di diametro) sulla punta e sulla base è viola(ematoma) al tatto è rigida, il dolore è leggermente aumentato ma solo se va a contatto con gli indumenti.
grazie
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...vada in ospedale.Cordialita'.