Utente 210XXX
buongiorno,
ringrazio in anticipo per l'attenzione e la disponibilità offerta.
I miei problemi in realtà sono due.

Premetto che nel 2002 sono stato operato di frenulo plastica per frenulo corto e nel 2006 a varicocele sinistro attraverso sclerotizzazione.circa un anno fa ho eseguito esami di spermiogramma, spermiocoltura, tampone uretrale e ecografia prostatica e testicolare risultando ovunque "a posto".

Detto cio espondo i miei problemi
il primo riguarda un dolore costante sopra il testicolo sinistro e alcune vote anche sopra il destro, ma piu raramente e di intensita molto minore. il dolore si acutizza (come una fitta)al momento della mnzione. sottoposto a visita urologica mi è stato detto che è una tipica infiammazione dell'epididimo che stando alle parole del dottore colpisce le persona alte (sono alto 1.85 quindi neanche esagerato) e nn si sa la causa. la cura data consisteva nel prendere alcune pastiglie di GENURIN nei periodo peggiori (sempre perche il dolore era costante!).Nessun risultato e il dolore è abbastanza forte. COSA FARE?

il secondo problema riguarda problemi di eiaculazione precoce. dal 2002 al 2004, dopo l'operazione al frenulo, l'attivita sessuale nn riscontrava nessun problema di nessun tipo ed era frequente. dal 2005 (dal 2004 al 2005 nn ci son stati rapporti)invece sempre piu ho notato questo problema, con attività frequente e pur non avendo nessun condizionamento psicologico nell'atto, sono rimasto stupito e a mio parere sembra che la parte superiore del pene sia troppo sensibile ma nn ne sono certo.COME AFFRONTARE LA COSA? puo essere un problema anatomico o legato al primo problema enunciato?

rinnovo i rinraziamenti per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro ragazzo,
i due problemi cioò sia il dolore che l'eiaculazione precoce potrebbero dipendere da un infiammazione della prostata. pertanto per potere confermare tale diagnosi è consigliabile una visita urologica
cordiali saluti
dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore non è semplice rispondere alla domanda dolore in sede scrotale senza visitarla potrebbe avere un arecidiva di varicocele (ha effettuato un ecocolordoppler testicolare?)oppure un'ernia inguinale, per quanto riguarda invece l'eiaculazione precoce in genere l'intervento per frenulo brevis cioè la frenultomia con frenuloplastica dovrebbe migliorare la condizione di precocità e non incrementarla, la stessa eiaculazione precoce può essere secondaria a flogosi genitali per tale motivo le consiglio una visita specialistica

Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega Vicini
[#4] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2006
ringrazio cordialmente per le informazioni fornitemi.
è da ormai un paio di anni che ho questi problemi, sono stato visitato piu volte da diversi urologi con tutti gli esami possibili del caso.
volevo da voi un consiglio a livello piu personale che medico, avete mai sentito parlare di CPPS? (chronic pelvic-prostatic syndrome). pensate sia il caso di indirizzare lo specialista alla valutazione di questa possibilità (dato che sono a conoscenza del fatto che nn tutti gli specialisti sanno cosa sia)? grazie