Utente 336XXX
Salve, credo di avere un problema al pene...
In pratica ogni volta che faccio attività fisica al mio pene
arriva meno sangue, questo potrebbe essere giustificato visto
che il sangue deve ossiggenare i muscoli... ma mi diventa
troppo piccolo (posso perdere anche 3 cm), diventa duro al
tatto (come se fosse "morto") e il glande giallino, come quando
uno si afferra con la mano destra il polso sinistro stringendo
fino a quando il sangue non circola più...di quel colore...in
più ci mette del tempo a tornare normale, spesso ore e quando
sono rilassato ritorna apposto molto più velocemente.

può essere che ho una specie di muscoletto, alla base del pene
non troppo lontano dall'ano, che schiaccia una vena che porta
il sangue al pene quando si contrae?

che può essere? ho paura a fare attività ormai...
Grazie anticipatamente...e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,
cerchi di "lavorare" meno di fantasia e di supposizini teorico-fantastiche.
se ha dei dubbi li ponga direttamente al suo medico che la potrà indirizzare correttamente
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Non ha nessun problema al pene.
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

quanto ci descrive fa tutto parte di normali reazioni all'attività fisica. Non c'e' nulla di anormale.

Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it