Utente 226XXX
oggi ho effettuato un ecocardiogramma cosa che faccio ogni anno per precauzione: situs solitus. Ventricolo sx di dimensioni nei limiti di norma (DTD ; 31- 37 mm) e spessori nella norma (SIV 9). FE 65%-70%.Atrio sx nei limiti.sezioni destre nei limiti di norma.Normale concordanza atrio-ventricolare.Valvola aortica nella norma.Aorta ascendente nei lòimiti di norma.Valvola MITRALICA NELLA NORMA,si segnala pseudo prolasso di lam.al doppler onda E/Aconservata.pattern transvalvolare nella norma.doppler tissutale nella norma con analisi dei flussi coronarici nella norma. domanda: nei precedenti eco fatti dallo stesso medico il ventricolo sx DDT 33 - 43 mm, ventricolo sx ddt 29.3 -41 mm, perchè queste differenze è normale? quali devono essere le dimensioni? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
è tutto nella norma stia tranquillo. A volte le differenti dimensioni sono legate al fatto che tali misurazioni vengono effettuate in parti anatomicamente diverse del cuore, l'importante, è, perciò, che esse risultino comunque nei limiti come nel suo caso.
Saluti
[#2] dopo  


dal 2012
grazie dr è vero che può dipendere anche da un pò di disidratazione? ps l'ecg è normale ritmo sinusale 78 bpm pr 0'13 qrs o,o9 st nei limiti, posso fare upo di sport? grazie et mi scusi
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Se non ha particolari problemi di salute, non vedo perchè non possa dedicarsi ad una attività sportiva. La disidratazione non ha nulla a che vedere con l'esito dell'esame effettuato.
[#4] dopo  


dal 2012
vorrei sapere se ci può essere differenzara un eco e altro è quali sono i parametri di normalità espressi in sigle.grazieome quali e come interpretrare lòe siglr tipo siv etc
[#5] dopo  


dal 2012
mio cognato 58 anni dopo episodi di malessere è stato a visita dal cardiologo il quale gli ha diagnosticato un'aneurisma dell'aorta asendente,ieri ricoverato dopo coronografia tac ecotransefageo aneurisma 51mm domani lo operano vorrei sapere in cosa consiste l'internento rischi e risultati a medio lungo termine il cuore è in uno stato buono. grazie
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
I rischi vengono valutati in base alle effettive condizioni cliniche del paziente, cosa che on line e con le scarse informazioni da lei riportate, non possono esser quantificati.
In genere l'operazione può determinare risultati a lungo permanenti.
Saluti