Utente 519XXX
Buon giorno,(in seguito alla mia del 20-11-o7)
Scusate la mia insistenza,chiedo gentilmente per non avere più sospetto della provvenienza di questi dolori ancora forti talvolta insopportabili di dirmi quali siano gli esami e o che avrei dovuto fare in caso di sospetto chicungunya? Mi si dice che il dolore dovuto a una pubalgia possa in 12-24 ohre spostarsi da un anca all'altra edn in altrettanto poco tempo ad entrambe le spalle mi rende un pò scettico vi assicuro che sono poco sensibile al male. Mi consigliate L'elettroionoterapia? oppure infiltrazioni con Lidocaina? Io sono pieno di vita,ma vorrei viverla il più sano possibile.Ringrazio della Vs. risposta.
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile signore, leggo la sua lettera solo oggi enon conosco il contenuto della sua precedente; vuole per piacere farmi un piccolo riassunto dei dolori che avverte, dove sono localizzati, come sono insorti ecc ecc? Non so dove andare a leggere la sua mail precedente.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
per quanto concerne l'infezione trasmessa dalla zanzara tigre, il virus provoca una malattia ad andamento benigno dopo un periodo di incubazione di 3-12 giorni.

I sintomi sono simili all'influenza con febbre anche elevata, brividi, mal di testa e dolori articolari e muscolari piuttosto intensi. Nella lingua makondè il nome significa "ciò che contorce", perchè i soggetti infettati, per contrastare il dolore, assumono posizioni particolari. Può presentarsi un'eruzione cutanea e sintomi gastrointestinali. In genere la malattia dura pochi giorni e si risolve da sola con l'aiuto di farmaci sintomatici come paracetamolo e antinfiammatori (ad eccezione dell'aspirina); la loro efficacia è però modesta.

I dolori sono alle articolazioni e possono durare per mesi. Non esiste allo stato attuale un vaccino specifico nei confronti del virus Chikungunya e si possono solo prevenire le punture con repallenti e trattare le zone infette con un batterio che uccide le larve della zanzaruccia, piccola ma tremendissima pungitrice!

Potrebbe fare almeno un emocromo per vedere se i linfociti sono aumentati (aumentano nelle infezioni virali) ed anche controllare le immunoglobuline. Non so dirle se esista un test specifico proprio per questa infezione.
Cordialità
[#3] dopo  
Utente 519XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottoressa,

la ringrazio per l´interessamento al mio caso,se Lei e´cosi gentile

di leggere la mia mail del 20-11-07 dove ho cercato di esporre il

mio caso cosi come mi e´stato possibile.(ho fatto il meccanico per

42 anni e sono piu avezzo a parlare con costoro..)
Il link è http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=23818 - sotto l´intestazione "fortissimi dolori agli arti"

Spero che mi possa seguire ancora .

ringrazio mario
[#4] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi
48% attività
0% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
ma in quale sezione aveva postato? Ho cercato nella medicina interna ma non c'è...riprovo