Utente 234XXX
Salve dottori,

sono un ragazzo di 19 anni. Sono alto 1.83 m per 69 kg, fisicamente sono sviluppato. La cosa che mi preoccupa, però, è il fatto che, nonostante l'età, abbia solo una scarsa peluria sul viso e sul resto del corpo. Sono molto peloso nella zona genitale e ho peli sulle gambe e sotto le ascelle, ma non ho praticamente peli sul torace e sulle braccia. I miei parenti hanno tutti una barba molto folta e dura. E' possibile che vi sia ancora uno squilibrio ormonale? Preso dalla curiosità, mi sono recato presso un andrologo della mia città per farmi controllare un presunto problema di frenulo corto (che non c’è) e per farmi prescrivere delle analisi ormonali, i cui risultati mi lasciano perplesso per quanto riguarda la quantità di testosterone libero e di LH, nonostante egli non abbia riscontrato alcuna anomalia. Se non è un problema, vorrei sottoporre i risultati a voi:

TSH 2,08 ulU/ml

FT3 4,01 pg/ml

FT4 1,11 ng/dl

AAT 24,30 Ul/ml

AAM 45,30 Ul/ml

LH 2,10 mlU/ml

FSH 3,60 mlU/ml

17-BETA ESTRADIOLO 42,00 pg/ml

PROLATTINA 8,00 ng/ml

TESTOSTERONE TOTALE 3,97 ng/ml

TESTOSTERONE LIBERO 8,53 pg/ml

DIIDROTESTOSTERONE 661,50 pg/ml

DHEA-S 219,00 mcg/dl

Non mi ha prescritto uno spermiogramma. Se i valori ormonali sono normali e non vi è alcuno squilibrio, perché non cresce la barba e altri tipi di villosità (petto, braccia)? Come ripeto, i miei parenti hanno una barba molto folta. E’ possibile abbia ereditato i caratteri di un remoto ascendente? Qual è l’ormone deputato alla crescita della barba? Il testosterone, il diidrotestosterone, un insieme di ormoni? Il mio andrologo mi ha detto che la barba si può infoltire anche fino ai 30 anni e che i peli sul torace possono spuntare anche dopo i 25 anni in alcuni soggetti. E’ vera questa cosa? L’attività fisica (pesistica, aerobica) e una dieta iperproteica incentiva la produzione di testosterone? Grazie, cordialità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,si attenga al giudizio dello specialista che l'ha visitata.Inoltre,i valori ormonali sono normali e la "notizia" relativa allo sviluppo della peluria dopo i 25 anni è una baggianata.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

i caratteri sessuali secondari, peluria compresa, sono soprattutto legati al testosterone e dal suo metabolita attivo, il diidrotestosterone.

Segua le indicazioni ricevute dal suo andrologo e con lui continui a monitorare la sua particolare situazione "anatomica" che potrebbe anche essere legata al suo "remoto ascendente".

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
Magari tutti gli andrologi fossero così professionali come voi! Il mio andrologo mi ha detto semplicemente che sono sano e di stare tranquillo e di non farmi troppi complessi mentali. Sarebbe interessante discutere con un professionista di tutte le possibili varianti (genetiche, ambientali) che entrano in gioco nello sviluppo anatomico e psicologico del genere umano, è un argomento che mi affascina molto. Comunque, mio padre mi ha detto che a lui i peli sul torace gli sono cresciuti dopo i 30 anni e sono aumentati fino ai 45-50 anni. Ho letto, effettuando ricerche per conto mio, che nell'uomo la produzione di testosterone, dopo i 30-35 anni, diminuisce dell'1 % all'anno ma che, al contempo, aumenta la quantità di diidrotestosterone a livello ematico. Potreste, qualora siate disponibili, spiegarmi la dinamica di questa evoluzione ormonale? L'aumento della peluria con l'avanzare dell'età è correlata, in qualche maniera, ad un fisiologico aumento del diidrotestosterone? Non so se, in conformità alle linee guida del sito, voi possiate rispondere e dare consulti in risposta solo a quesiti di tipo medico-patologico. Grazie, distinti saluti.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

lasci perdere i giochi e le variazioni ormonali che avvengono con l'età e i loro rapporti con la peluria; sono invece più interessanti le osservazioni di suo padre a questo proposito, queste fanno pensare ad un problema di famigliarità nello sviluppo che caratterizzerà la sua "massa pilifera".

Ancora cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta, dottor Beretta. Ho paura di essere assillante con le mie domande e curiosità. Sì, mio padre non è molto peloso sul torace, ha pochissimi peli. Però ha una barba molto folta ed è molto peloso sulle braccia. Alla mia età, però, già aveva la barba, benchè non molto fitta e folta come ora, naturalmente. Poi, credo che non abbia preso la barba da lui: mi ha raccontato che a lui la barba è cominciata a crescere nella zona del pizzo, per poi estendersi al resto del volto. A me, invece, sta cominciando a crescere dalle basette e dalla zona vicino il pomo d'adamo e nel mento, invece, non c'è quasi alcun pelo. Mia mamma, come donna, è molto pelosa. Come ho fatto col mio andrologo di fiducia (di cui, onestamente, non mi fido più di tanto), cerco di proporle in maniera più chiara e dettagliata possibile il quadro. Ho avuto una crescita piuttosto precoce, ho avuto lo spermarca a 12 anni e ho fatto un incredibile sviluppo in altezza dai 12 ai 15 anni (da 1,63 m a 1,82 m), età in cui mi è spuntata l'acne e la crescita in altezza si è fermata, con una conseguente crescita della massa muscolare, sicuramente causata dall'aumento della produzione di androgeni. L'acne, per alcuni anni, è stata di tipo nodulo-cistico, ora sta scomparendo, il che dovrebbe essere sinonimo di un avvenuto equilibrio ormonale, credo. Ora, il mio andrologo mi ha detto che ormai ho raggiunto il mio equilibrio ormonale. Quante speranze ho, contando che tutti i miei ascendenti vicini hanno una barba folta, che mi cresca anche a me? Il mio sviluppo è davvero finito (per sviluppo intendo la completa maturazione fisica, inerente i caratteri sessuali secondari)? Grazie, cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Alle sue questioni, risposte sintetiche: alla prima le dico che ha buone speranze, alla seconda, visti i suoi vent'anni, si può dire un bel sì.
[#7] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
Vedremo. Grazie di tutto, cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
Dottore,

mi perdoni: mi sono informato e ho letto da parecchie parti che alcuni uomini possono completare la maturazione fisica anche intorno ai 25 anni e ho letto che, in alcuni soggetti caucasici e in molti di razza slava, la barba, spesso, cresce e/o si infoltisce tra i 20 ed i 26 anni. Un altro dubbio: se lei dice che ho buone speranze affinchè mi cresca la barba e poi asserisce che, dati i miei 19 anni, ho completato lo sviluppo, non è una contraddizione? Premetto che il mio quesito non ha alcun intento provocatorio, volto a dubitare della sua preparazione e professionalità, ma solo un desiderio di chiarimento e comprensione.

Cordiali saluti.