Utente 175XXX
Buonasera, venerdì 13/01 mi sono procurata una ferita al palmo della mano sinistra con un coltello abbastanza appuntito.Al PS mi hanno dato 3 punti e non è stato necessaria la vaccinazione per il tetano, in quanto ancora coperta.
Nei giorni seguenti ho avvertito un leggero dolore e un ematoma sul plamo della mano e sul polso.Oggi venerdì 20/01 ho fatto togliere i punti dal medico di base, il quale mi ha detto che la ferita è perfetta e che l'ematoma si riassorbirà tra una ventina di giorni.
Ho ancora un po' di indolenzimento ma riesco a muovere bene le dita.
Mi preoccupa l'ematoma ed il fatto che talvolta mi si addormenti il pollice divenendo insensibile per alcuni minuti, soprattutto se sono in ambienti poco riscaldati.
L'ematoma è sintomo di qualcosa che non va????Può essere stata l'iniezione di anestetico a procurarmela????
grazie
P.S. sono un pochino ipocondriaca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
L'ematoma è un versamento di sangue nel sottocute (probabilmente è stato lo stesso taglio a determinarlo rompendo qualche piccolo vasellino) e questo, come le ha detto il suo medico, pian pian si riassorbirà. Nessun problema.


Cordialmente