Utente 237XXX
salve a tutti, è il primo messaggio che mando.grazie anticipatamente per la risposta.
il mio problema risale a giorno 11 gennaio, infatti la sera ho giocato a calcetto(premesso che faccio sport regolarmente,tipo un 2 o 3 volte a settimana,anche se durante le vacanze mi sono un po lasciato andare) e dopo la partita ho riscontrato una tumefazione ,pare muscolare, in sede inguinale sx,proprio in corrispondenza del confine tra la regione inguinale e quella crurale.
dopo un giorno ho cominciato ad avvertire bilateralmente,sebbene la "contrattura"(che ipotizzavo) fosse solo a sx, del dolore generalizzato a livello di inguine,interno coscia che a volte si irradiava anche fino alle costole(però soprattutto a sx).ho messo un po di pomata antinfiammatoria.presentavo anche dei gorgoglii intestinali,soprattutto i primi giorni.
giorno 20 gennaio mi sono recato al policlinico umberto I dove mi ha visitato un prof.di chirurgia generale e specialista in colonproctologia. mi ha detto che,dopo aver effettuato una palpazione dello scroto e della regione pubica sia in stazione eretta che supina, aveva riscontrato una punta d ernia a sx e una lievissima puntina anche a dx.
senza mettere in dubbio assolutamente l operato del prof. mi chiedevo, vista la mia situazione, come mai anche dopo aver fatto 4 gg di antinfiammatorio(2 al giorno) per os(finiti qualche giorno fà),e ormai dopo circa 20 giorni dalla partita presento ancora la contrattura(che il prof ipotizzava essere una contrattura antalgica a causa dell ernia:secondo voi è possibile?)che comunque sembra essersi un po sciolta ,e un leggero e saltuario fastidio generalizzato?
per ultimo: sarò sicuramente io ad essere fissato, ma sempre a sx c è un piccolo linfonodo(sede inguinale,grande quasi quanto un chicco di caffè,mobile,non dolente) in vicinanza,al di sotto e laterale alla contrattura che risulta palpabile;esso è piu rappresentato rispetto al controlaterale sebbene anche esso sia palpabile.può essere un sintomo associato o si tratterebbe di un sintomo a sè stante?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Purtroppo è solo con una visita che può dire se la tumefazione riscontrata sia un'ernia. Per cui qualsiasi parere non può essere affidabile. Quanto al piccolo possibile linfonodo non ha comunque significato patologico.
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
grazie per la celere risposta.
la visita l' ho fatta giorno 20(ho spiegato tutto nella domanda).
quello che mi premeva capire era se la contrattura potesse essere dovuta alla presenza della punta d' ernia,cioè è possibile che una punta d' ernia causi una contrattura di muscoli addominali?
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
No l'ernia non causa contrattura dei muscoli addominali.