Utente 238XXX
Gentilissimo cardiologo,
vorrei sapere ( visto che ho mal di schiena, aritmia cardiaca e soffro di apnea notturna già da 3 anni e passa) visto che devo cambiare letto, che su internet ci sono dei letti ospedalieri di due tipi, quelli che si alzano orrizzontalmente oltre ad avere la rete ortopedica motorizzata e dei letti ospedalieri che si possono inclinare o dalla parte dei piedi o dalla parte della testa per assumere una posizione più "obliqua".
Qual'è meglio/indicato alle mie problematiche ? basta quello che si alza orrizontalmente o è meglio data la mia età (di 58 anni) e la mia mole (130 kg per 165cm) premunirsi con quello che potrebbe mettersi in obliquo ? i piedi è meglio che stiano sempre all'altezza del bacino (durante la notte) per il cuore o è meglio che stiano più in basso per respirare meglio ?

La ringrazio moltissimo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
la posizione semiseduta e' quella di solito che permette una migliore respirazione. Purtuttavia, lei comprendera' che il problema e' il suo peso.
Se non cerca di risolverlo non c'e' letto per quanto tecnologico che possa aiutarla.
cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org