Utente 246XXX
Gent. mi Dottori,
ho 36 anni e da sempre ho un problema. La pelle del prepuzio nella parte del frenulo è completamente adesa al glande vicino all'orifizio. Dall'altra parte scende (in situazione di flaccidità) ma risulta adesa in prossimità della corona. Ho fatto poco tempo fa una visita da un'andrologo (la prima per colpa mia) sperando in una soluzione ( circoncisione o staccare questa pelle con lisi) ma il dottore controllando ha detto che la pelle si è proprio "FUSA" con il glande che che quindi non riuscirebbe a garantire un risultato soddisfacente " diceva che non si vedeva più il foglietto.. e che quindi era impossibile distinguere tra glande e prepuzio e che era impossibile capire a priori come sarebbe andata.. "e che il risultato quasi sicuramente sarebbe stato peggiore della situazione attuale....e quindi mi ha fatto capire che era meglio rimanere così. Confermo che guardandomi la pelle è veramente fusa con il glande e che nei rapporti sessuali non mi da fastidio...non mi tira..Il mio è un problema soprattutto estetico e di pulizia. Posso fare qualcosa? Spero di essere stato chiaro...

Grato per una risposta

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caroo signore,
stando alle parole del collega ed alla letteratura ed ai casi che ho visto quella fusione indica che potrebbe non esistere piano di separazione fra frenulo e cute. Il che significa che un intervento potrebbe comportare l' apsortazione della cute del glande, con esposizone del corpo spongioso sottostante, sanguinamento e necessità di plastica "volante" non sempre soddisfacente dal punto di vista estetico. Pertanto in assenza di difficoltà di funzionamento non vorrei che la terapia fosse peggio della malattia.