Utente 247XXX
Mi trovo a Mosca temporaneamente, e una settimana fa ho subito un'operazione al dito indice sinistro, dopo essermi procurato un taglio nella parte palmare, che ha rotto entrambi i tendini. L'operazione è successa circa 40 ore dopo il taglio.

Sono stato monitorato piuttosto bene fino adesso (mi sembra), e da ieri sto facendo piccoli esercizi per recuperare gradualmente la capacità di flessione.

Ora, data l'importanza di tale intervento per il mio futuro, vorrei chiedere un consulto a un esperto in Italia per essere sicuro che l'intervento sia andato perfettamente e per capire se e cosa può essere migliorato. Dovrei quindi tornare in Italia per qualche giorno e poi - se va tutto bene - tornare qui.

La mia domanda è: ha senso di tornare in Italia il più presto possibile per tale consultazione, o essa è utile solo dopo un periodo (quanto lungo?) dopo l'operazione, per poter capire se c'è qualcosa da migliorare e cosa?

Grazie mille in anticipo!!

NOTA: Non è che non mi fidi dei medici in Russia. Semplicemente non li conosco, quindi non posso essere certo della loro professionalità. In Italia invece ne potrei cercare di fidati.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

è difficile rispondere alla sua domanda, non conoscendo il tipo di lesione, la zona di lesione e il tipo di intervento che le è stato effettuato.

In linea di massima, però, se lei riesce già a fare piccoli movimenti di flesso-estensione con il dito operato, vuol dire che la lesione di uno o entrambi i flessori è stata effettuata con una sutura dinamica (pull-out, cioè un bottone esterno di ancoraggio, oppure sutura di Tsuge, a cappio), che consente appunto una mobilizzazione parziale già nei primi giorni post-operatori.

In tal caso, la prognosi della tenorrafia è generalmente buona.

Buon pomeriggio e......до свидания
[#2] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
Grazie della risposta. Spasibo!

Il chirurgo che mi ha operato mi ha descritto l'operazione:

il taglio era di entrambi i flessori nella Synovialis Vagina. Hanno tagliato una parte del flessore anteriore, e lo hanno connesso al flessore posteriore (guardando il palmo della mano). Questo ha permesso che ora possa un poco flettere (ma non ancora estendere) il dito. Purtroppo non conoscono Tsuge, ma mi hanno detto che certamemte non hanno usato un bottone esterno come nel pull-out.

Se ha bisogno di ulteriori dettagli posso parlare ancora col chirurgo.

Riguardo al mio dubbio sul rientrare in Italia per un controllo, crede che sia meglio farlo al più presto o posso anche aspettare un mese (quando tornerei comunque per qualche giorno). Grazie ancora!

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Da quello che descrive non sembrerebbe trattarsi di suture "dinamiche" ma "statiche", cioè non in grado di tollerare una mobilizzazione attiva precoce del dito.

Non saprei se consigliarle una ulteriore valutazione: del resto l'intervento è già stato eseguito; si tratta di seguire le indicazioni che la daranno i Colleghi russi.

Buon pomeriggio