Utente 592XXX
Egregi dottori,
vorrei chiedere un chiarimento riguardo le analisi spermatiche effettuati da mio marito qualche giorno fa e sulla sua capacità di fecondazione.
Esame prolattina: 14.2
Giorni di astinenza: 4
Aspetto: proprio
Viscosità: lievemente aumentata
Fluidificazione: completa
Volume/ml: 3.0
pH: 8.0
concentrazione spermatozoi/ml: 30.000.000
concentrazione eiaculato: 90.000.000
MORFOLOGIA
Forme tipiche: 57%
Forme giovani: 8%
Forme atipiche: 28%
Forme ipersature: 7%
Leucociti: 6-8 p.c.m.
Zone di spermio agglutinazione : numerose
Altro: 2-3 emazie p.c.m.
MOTILITÀ ALLA 2° ORA
Tipica 2.00%
Progressiva lenta: 11.60%
Discinetica : 18.60%
Agitatoria in loco: 1.60%

Grazie in anticipo per i chiarimenti che saprete darci e buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Longhi
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
I dati cinetici (motilità) sono decisamente bassi. Comunque è sempre opportuno eseguire un minimo di 2, meglio 3 esami del liquido seminale ed una vista andrologica. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 592XXX

Iscritto dal 2008
Grazie, per la celerità nella risposta.
ho un altro quesito da chiarire:
il prelievo è stato fatto in condizioni secondo me sfavorevoli (la toilette del centro analisi) per mancanza della tranquillità necessaria alla prestazione. Può questo inficiare sulla qualità di eiaculato prodotto. Ed inoltre mio marito ha fatto le analisi il 22/02/08, quanto tempo deve passare prima di poterne fare un altro (stavolta in condizioni più favorevoli)??
Grazie ancora per il prezioso tempo che ci dedicate.