Utente 270XXX
Salve , Sono un uomo di 33 anni , io e mia moglie cerchiamo una gravidanza che tarda ad arrivare quindi abbiamo deciso la trafila dei controlli, ed appunto dai controlli mi ritrovo un quadro non idilliaco del mio spermiogramma

Volevo aver delucidazioni in merito a quanto sto per esporre,
da un analisi del liquido seminale si evince:
________________________________________________________________
Leuociti- numerosi
Emazie- Assenti
Agglitinazioni- Assenti
Numero Nemaspermini __/ml __1 milione NUMERO TOTALE 3 milioni
Studio Della MOBILITA' (a 1h dalla raccolta)
Nemaspermini immobili: 100%
Nemaspermini mobili; 0%
Nemaspermini con mobilità rapida e progressiva; 0%
Nemaspermini con mobilitò lenta e progressiva 0% mobili dopo 2h 35%
Nemaspermini con mobilità in loco 0% mobili dopo 3h 15%

test all'eosima; Dopo 1h il 40% dei Nemaspermini è incolore (%corrispondente ai vivi)
Esame morfologico non eseguito

PARAMETRI CHIMICI;
Fruttosio 210mg%______Acido citrico 2.3mg/ml____Fosfatosi acida 199 UI
(vn200-400)_______(vn 1.8-4.0)______________(vn 80-970)

DEDUZIONE ; Profonda OLIGOZOOSPERMIA CON ACINESIA
________________________________________________________________

inoltre ho fatto analisi del dosaggio ormonale
Con FSH 16___LH LUTEROTROPINA 7.4____ESTRADIOLO 55____PROGESTERONE 1.8____TESTOSTERONE TOTALE 3.58_____PROLATTINA 39.6

________________________________________________________________

aggiungo altresi che da ecodopler si riscontra una varicocele unilaterale di stato II con riduzione del testicolo SX del 20%.

La mia domanda è ; Siccome il quadro non è dei migliori , quanto incide la varicocele in tutto ciò? è da eseguire un intervento chirurgico?
Il ginecologo di mia moglie siccome riscontrava anche infezione nello spermiogramma mi ha prescirtto cura antibiotica ..e non è stato tenero nelle fecondazione naturale bensi utilizzare altre vie.

Ultima non meno importante per me è la prolattina alta è sinonimo di riduzione?
Certo di una vostra delucidazione
Porgo i miei cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
Il primo consiglio e di ripetere l'esame in quanto su di uno solo non è il caso di fare diagnosi.
il secondo è di affidarsi ad uno specialista in andrologia e non al ginecologo.
il terzo è di effettuare una spermiocoltura prima di dire che c'è infezione, i leucociti significano infiammazione e non è la stessa cosa.
sul piano pratico dovrebbe anche rivedere il dato prolattina alta rifacendo l'esame in due prelievi per conferma o smentita della situazione , quindi valutare il danno testicolare che si evincerebbe dall'FHS.
per ultimo potrà valutare quanto il varicocele incida sulla situazione.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dott. Biagiotti,mi ero gia attivato in tal senso per una visita.con un andrologo, diciamo che vorrei capire quanto si potrebbe fare con un risultato sel.genere.
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
il collega che la potrà visitare potrà anche riepondere a questo
cordialità
[#4] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Ancora grazie dottore, capisco e comprendo, che oltre un semplice consiglio non possa, sto cercando un buon andrologo a napoli e proprio non so a chi affidarmi