ecg  
 
Utente 196XXX
Buon giorno gent. Dottori,
sono in cura con Rytmonorm 325 x 2, Coumadin, e cura ipertensiva per FA.
Per 4 mesi tutto ok, sempre in ritmo sinusale, ma da una decina di giorni a questa parte, pur essendo in ritmo, riscontravo una percezione fortissima e FASTIDIOSISSIMA dei mie battitii cardiaci (soprattutto da coricata) con rialzo pressorio notevole e mal di testa. Su parere del medico curante aggunto un farmaco ma aquanto pare nessun risultato.
Infatti ieri sera la pressione mi è arrrivata a 198/103 ragion per cui senza + esitare ulterormente, mi sono recata al Pronto Soccorso. Monitorata x 3 ore ritmo sempre sinusale, mentre la pressione è scesa solo di poco 180/92 dopo la somministrazone di un farmaco e lavaggio della vena! Sono stata dimessa con esami di routine tutti nella norma, ma con questo referto ECG che ho letto stamattina e che mi sta preoccupando non poco.

RITMO SINUSALE CON BLOCCO A-V DI PRIMO GRADO
POSSIBILE LESIONE EPICARDICA INFERIORE (MARCATO SOPRALIVELLAMENTO DI ST CON ANOMALIE DELL'ONDA T IN DII/aVF)
ECO ANORMALE
Per favore siate gentile..se c'è qualche medico collegato e se non chiedo troppo.. posso sperare in un riscontro al più presto? Gradito Vs pareri anche su come muovermi!!
Attendo con ansia ringraziando anticipatamente
cordialità!

PS aggiungo se può fare la differenza, che è una lettura automatica dell' apparecchio. Per tutto il tempo del ricovero al Pronto Soccorso NON sono stata visitata da un cardiologo, per cui non mi è stato rilasciato alcun referto di valutazione redatto appunto da un cardiologo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il blocco Av di 1° riscontrato all'ECG è dovuto al farmaco che assume per la fibrillazione atriale (il Rytmonorm), ma in genere, a meno che non sia avanzato, non è preoccupante (l'evoluzione va comunque seguita nel tempo). Le restanti anomalie ECG vanno interpretate. In genere è una diagnosi posta in automatico dall'apparecchio e per questo non necessariamente affidabile. Per il problema pressorio è indispensabile che i valori vengano controllati meglio con una terapia adeguata. In ogni caso quello che mi sento di consigliarle è che lei deve essere seguita da un bravo cardiologo (ne scelga uno di sua fiducia), a Milano ha solo l'imbarazzo della scelta.
Cordialità
[#2] dopo  


dal 2015
Gent.Dott. NON SA QUANTO LE SONO RICONOSCENTE la sua solerte ed utilissima risposta mi ha un pò (non poco) tranquillizzata!

In effetti ha ragionissima...anc'hio ho avuto un piccolo dubbio che si trattasse forse di un effetto collaterale dell'antiartimico, in quanto non ho mai avuto l' anomala percezione del mio battico cardiaco a ritmo sinusale (tranne per episodi emozionali... Per l'FA è un'altro discorso dato che non sono mai stata asintomatica) Mi creda gent. Dott. è tremendo conviverci..sto 'tirando avanti' con gocce di Lexotan alla sera, almeno x qualche ora riesco a dormine anche se si tratta di un sonno indotto.. Certo concodo in pieno con Lei, il mio caso ha bisogno di essere seguito da un cardiologo di fiducia...Mi attiverò in merito.Lei a mio avviso sarebbe perfetto.... Mannaggia la lontananza!!

La ringrazio tantissimo per le sue risposte sempre precise e utilissime!
CORDIALMENTE SALUTO
BUONA GIORNATA!!
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La ringrazio molto per le sue gentili parole, ma non si preoccupi...ho lavorato per anni a Milano e so bene che è una città piena di ottimi professionisti. Si affidi con serenità.
Saluti