Utente 625XXX
Sono fidanzato da quasi 5 mesi con una ragazza e dopo i primi 3 mesi di assoluta regolarita' nei rapporti sessuali, nell'ultimo periodo sto' vivendo questo problema a fasi alterna di disfunzione erettile.Cio' mi condiziona tantissimo e mi innervosisce molto, questo problema mi era anche capitato qualche anno fa in un altra storia, ma non ci avevo dato peso perche' credevo fosse la mancanza di stimoli verso questa persona.Premetto che per vari motivi, personali e lavorativi attraverso un periodo di forte stress, che mi disturba anche il sonno.In attesa di una risposta vi porgo i miei piu' cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, sia la conmparsa improvvisa che la sua situazione potrebbe farci sospettare una disfunzione erettile di tipo psicogeno, però sarebbe opportuno prima di dare diagnosi di sottoporsi ad un consulto andrologico.
cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

esistono forme di disfunzione erettile su base vascolare, Veno Occlusiva, che si manifestano nei modi da lei descritti.
E' fondamentale chiedere una visita andrologica per escludere la esistenza di problemi vascolari capaci di determinare tali problemi e trovare i giusti rimedi farmacologi per aiutarla a recuperare una funzione erettile adeguata
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore
se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450. Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org