Utente 292XXX
Buonasera,
sono un ragazzo di 24 anni. è da circa un anno che soffro di prostatite, ho fatto diversi cicli di antibiotici e antinfiammatori che mi sono stati prescritti dal mio andrologo. Il mio principale problema iniziale era quello di dovermi alzare una volta a notte perchè sentivo il bisogno di urinare. con l'andar del tempo sento questo bisogno anche nell'arco della giornata e soprattutto quando sono fuori casa. Diciamo che sono una persona ansiosa, e che generalmente assumo molti liquidi perchè sto facendo delle cure omeopatiche (ci sono giorni che assumo anche più di 2 lt di liquidi al giorno). Siccome per lavoro sono sempre in auto e comunque in luoghi dove non è possibile avere un bagno sempre a disposizione, ci sono dei giorni che in mattinata non bevo alcun liquido, però purtroppo (sarà l'ansia??) vado comunque 3 -4 volte ad urinare in mattinata. Quello che mi lascia pensare è per esempio la situazione odierna, questa mattina non ho assunto liquidi e sono andato ad urinare ben 3 volte, di cui la terza volta l'urina era abbondante e di colore chiaro (come che mi avessi scolato 1 litro d'acqua poco prima). la mia domanda è: è possibile urinare tanto senza aver assunto dei liquidi? tutto questo può derivare dalla mia prostata, ed è da collegare al fatto che altri giorni assumo molti liquidi?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la sintomatologia riferita è abbastanza confusa per cui lascerei l'nterpretazione allo specialista di riferimento che saprà meglio di noi valutare gli aspetti psicogenesi,infiammatori,locali e voluttuari.Cordialità.