Utente 164XXX
Salve,
a breve mi dovrò sottoporre a un intervento chirurgico per l'asportazione di un piccolo meningioma.
Allora, mi spaventa molto l'anestesia perché assumo dei farmaci per altre patologie: Azatioprina, che è un immunosoppressore, interferone Rebif 44 tramite iniezioni, e Rivotril 5 gocce per riposare, quest'ultimo da circa tre anni. Inoltre, della serie non ci facciamo mancare nulla, ho il pectum excvatum. Tutto questo o parte di questo è controindicato per l'anestesia, quale farmaco devo sospendere? La conformazione del mio petto può essere un problema? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, pur non conoscendo i motivi per cui Lei assume tali farmaci, credo che molto probabilmente non li deve sospendere affatto, e se nel postoperatorio fosse impossibilitato ad assumerli come abitualmente, il quesito va posto agli specialisti che li hanno prescritti.
Per quanto riguarda il secondo quesito, dipende dalla importanza e dai riflessi sulla funzionalità respiratoria e sul circolo del suo p.e.. Nella visita anestesiologica il collega, che Lei dovrà informare dei farmaci assunti, farà tutti i rilievi opportuni e richiederà accertamenti ulteriori se lo riterrà opportuno.
Cordiali saluti.