Utente 220XXX
Buongiorno, scrivo per un parere sulla diagnosi di mia figlia di 7 anni. Premetto che è una bambini nata prematura a 35 settimane e alla nascita pesava 1.740 Kg ed era lunga 41 cm. In seguito a segnalazione del pediatra di alcune extrasistole, ho prenotato una visita cardiologica con elettrocardiogramma ed ecocardiogramma. Il referto è: extrasistolia sopraventricolare rigurgito delle valvole atrioventricolari.
esame biettivo: Rosea, eupnea. Fc 75 b/min, ritmica. I tono e II tono normali. Polsi periferici normosfigmi e simmetrici. Soffio 1-2/6 musicale. ECG: ritmo sinusale intervallato da sporadiche extrasistoli a QRS stretto a tratti bloccate.
Ecocardio color doppler
Situs solitus, apice a sinistra. Concordanza atrio-ventricolare e ventricolo-arteriosa. Normali i ritorni venosi sistemici e polmonari. Setto interatriale nei limiti per dimensioni e cinetica. Valvola mitralica con minimo rigurgito, discarsa rilevanza emodinamica. Rigurgito tricuspidalico lieve. Non versamento pericardico.
Si consigliano controlli annuali e controllo di emocromo, ves, tas, pcr, T3, T4, TSH, tampone faringeo per SBA.
Vorrei un parere perchè mi hanno detto che non è preoccupante ma va tenuto sotto controllo. Perchè mi chiedono un controllo delle analisi?
Potreste aiutarmi, per favore?

grazie e buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Per il problema valvolare si può tranquillizzare. Al momento non è importante e il consiglio di ripetere l'ECO a distanza è solo per verificare che il problema resti stabile nel tempo (ed altamente probabile). Per le analisi probabilmente (cerco di interpretare) i colleghi vogliono capire se può esserci un legame tra le extrasistoli riscontrate e una eventuale disfunzione tiroidea (cosa altamente improbabile)....
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Grazie, dottore, approfitto della sua cortesia x chiedere se il discorso delle valvole puo' avere delle conseguenze o se mia figlia deve limitarsi in qualcosa o fare particolare attenzione a qualcosa. Si puo' in qualche modo sapere da quando ha questo problema o cosa puo' averlo provocato? Puo' in qualche modo essere collegato al fatto che ha sofferto di tonsille e adenoidi fino a due anni fa quando e' stata operata? Inoltre, ogni tanto lamenta un dolorino al petto, ma a destra. Mi puo' suggerire qualcosa o allertarmi su qualcosa? Grazie ancora e buona serata.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Queste domande credo le abbia già fatte al collega che ha eseguito l'ECO. In genere non è possibile "datare" le alterazioni valvolari con precisione. Una malattia reumatica responsabile di lieve rigurgito della tricuspide e rigurgito mitralico insignificante ???? Non credo proprio. Il dolore a destra ? Non ha caratteristiche di origine cardiaca. Credo invece che lei debba tranquillizzarsi e ascolatere i consigli del collega che segue "da vicino" sua figlia.
Saluti