Utente 104XXX
buongiorno
ieri l'altro sono andato a nuoto per 20 minuti senza fare eccessivi sforzi.ritornando a casa ho iniziato ad avere tosse e starnuti (premetto che sono allergico alla parietaria e faceva molto caldo). il giorno dopo avvertivo l'esigenza di fare il respiro di tanto in tanto. allora mi sono preoccupato e ho pensato che avendo insuff. valvolare aortica moderata il nuoto ha peggiorato la mia valvola. dico che invece durante la notte non avverto questa esigenza e dormo bene. Chiedo se questa mancanza di respiro sia dovuta anche al fatto che ci penso sempre (essendo anche ansioso) oppure è proprio la valvola che è peggiorata. Peccato due giorni prima ho fatto un eco e la mia amica mi ha detto che era sempre inalterata alla patologia che ho. In 20 minuti può peggiorare la situazione? grazie di tutto e della collaborazione professionale.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Assolutamente no... è molto probabile che la dispnea sia secondaria al problema allergico o a un semplice raffreddamento.
Cordialità