Utente 302XXX
Salve! Sono un ragazzo di 20 anni. È da un po' che riscontro i sintomi di quella che ho letto potrebbe essere una fimosi ossia in particolare durante l'erezione non riesco a scoprire il glande del tutto o se ci riesco a forza sento comunque parecchio dolore. Avevo deciso di rivolgermi ad un andrologo ma mi chiedevo quale fosse la procedura da seguire (dato che sono fuori per motivi di studio e non ho qui il medico di base a cui rivolgermi) soprattutto nel caso in cui fosse necessario intervenire chirurgicamente. Ringrazio in anticipo per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
prenda il libretta universitario ed un documento di identità, vada all' uffico relazioni col pubblico della ASL, dimostri di essere studente fuori sede e chieda assegnazione di medico di base. Vada dal medico prescelto e gli illustri il problema, il medico farà impegnativa, con quella va in farmacia, prenota visita alla ASL, il giorno della visita si presenta all' orario indicato, paga il ticket e viene visitato.
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Intanto La ringrazio tantissimo per la Sua risposta esaustiva e soprattutto per la Sua tempestività. Un'ultima domanda, se posso, l'asssegnaziome del medico di base dove studio comporta la cancellazione totale dal mio attuale medico di base o potrò conservare il mio "posto" ?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
porta la cancellazione del suo medico attuale. Appena rientra in sede fa dinuovo inversione. Ci si mette 5 minuti.
[#4] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Capito. Grazie ancora della disponibilità!