Utente 292XXX
Gentili medici,

è da qualche mese che dormo male.
Mi capita infatti di svegliarmi in piena notte (con frequenza di 1/2 volte a settimana) con forti capogiri, e la testa come se esplodesse.
La sensazione, per fare un esempio, è come se fossi a testa in giù da un'ora, con forte pressione e sensazione di gonfiore nella testa.
A questo seguono sensazioni di mancanza di respiro e indolenzimento degli arti.

Ho iniziato con questa sintomatologia per la prima volta un paio di mesi fa; attribuendo qualche repsponsabilità a lievi aritmie ho fatto un ECG e Holter 24h con esiti negativi.
Un paio di anni fa ho fatto persino risonanza magnetica senza contrasto per accertamenti su crisi di emicranea di cui soffro.

Mi chiedo (e vi chiedo) se potrebbero essere momenti di panico dovuti a un periodo di stress che da qulche mese sto vivendo.

Un saluto e un ringraziamento.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica

>> Mi chiedo (e vi chiedo) se potrebbero essere momenti di panico dovuti a un periodo di stress che da qulche mese sto vivendo <<

Se gli accertamenti effettuati ed il controllo clinico sono stati negativi, i sintomi potrebbero essere realmente attribuiti allo stress a cui fa riferimento.

Cordialmente

[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio Dott. Cosentino.
Proverò a sentire ulteriormente anche il mio medico di famiglia perchè non saprei cos'altro potrebbe essere.
Il fatto è che sono fastidiose e, non solo rovinano il riposo, ma arrecano disturbo sia il giorno dopo (sento infatti la sensazione di gonfiore ad altezza tempie costante) e creano uno stato di angoscia prima di coricarmi, proprio per timori che si presentino queste "crisi".
Insomma, paiono un gatto che si morde la coda questa cosa.