Utente 253XXX
Buongiorno, sono un uomo di 39 anni. A seguito di colica renale e ricovero ospedaliero dopo tre giorni ho espulso un calcolo. Ho fatto in ospedale antibiotici e antidolorifici. Ora mi sono accorto che l'emocromo all'ingresso in ospedale presentava alcuni valori sballati ed in particolare leucociti 10,7, eritrociti 4,37, emoglobina 12,8 ed ematocrito 38. Mi sono un po' spaventato e ho ripetuto l'emocromo per controllo, nel quale sono rientrati i valori dei leucociti a 6,4 mentre permangono ancora di più gli altri valori sballati. Eritrociti 4,25, emoglobina 12,6 ematocrito 38. Tutto il resto va bene. Per completezza di informazioni vi dico che assieme alla colica ho avuto febbre a 38 ed infatti alla dimissione mi hanno dato tavanic 500 2 volte al giorno per 5 giorni. Ora per quanto riguarda i reni sto bene, la febbre è passata ma ho una stanchezza persistente, faccio una fatica terribile ad alzarmi al mattino, e permane tutto il giorno. Sono sinceramente preoccupato, data anche la mia natura ansiosa ed ipocondriaca. Ora vi chiedo: possono questi valori essere sballati a causa della colica oppure devo temere il peggio? Io ho una paura terribile della leucemia, mi terrorizza proprio. Ho fatto diversi esami del sangue e non sono mai stato anemico, ho sempre avuto valori nei range di normalità anche se sempre tendenti verso il basso (emocromo risalente ad un mese prima della colica i globuli rossi erano 4,88 e l'emoglobina 13,6). Che cosa dovrei fare secondo voi? Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
SPILAMBERTO (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Mi permetta di partire con un commento: ha appena avuto una colica renale, sarà stato un bel dolore... ora si accontenti del male che ha avuto, senza pensare ad altri malanni. Tento una spiegazione dell'anemia: potrebbe essere semplicemente da diluizione: è stato in ospedale, le hanno fatto fleboclisi, i globuli rossi si sono "diluiti"; ha preso antidolorifici, e questi ritardano l'eliminazione dei liquidi infusi... Secondo me in tutta questa storia l'unica cosa che non va è la dose del Tavanic 500: per un'infezione urinaria, la dose di 1 cpr al dì è già abbondante; se ne ha prese 2 cpr al dì per i primi giorni, finisca le compresse che ha prendendone 1 al giorno... e stia tranquillo.
[#2] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Grazie della sollecita risposta. Allora sto tranquillo. Il Tavanic ormai l'ho finito e sinceramente mi era parso anche a me una dose eccessiva. Questa stanchezza potrebbe essere anche un effetto collaterale dell'antibiotico? Grazie di nuovo