Utente 298XXX
Salve, sono un ragazzo di 37 anni e ho grossi problemi di erezione, sono stato da 2 diversi dott. Xche nessuno dei 2 nonostante mi abbiano fatto diverse visite e' riuscito ad arrivare ad una conclusione x me soddisfacente.
Il primo mi ha fatto fare questi esami:uroflussometria (11ml/sec) testosterone(3, 94) PSA(2, 26) ed ecografia addominale (reni, pancreas, fegato nella norma, residuo nella vescica 145) e ispezione rettale(prostata molliccia e dolente a sx) alla fine trattato con nebid 1000 e permixon 20gg.....risultato, dopo la prima iniezionr di nebid ho avuto febbre e sudorazioni notturne, diarrea e dopo i 20 gg di trattamento con permixon, piccoli cenni di ripresa, ma poi tornato tutto uguale.
Il secondo mi ha fatto fare questi esami:cistoscopia (non sono riusciti ad inserire ne sonda rigida ne sonda flex. Esito=ipospadia balanica, sondato con Nelaton 12che viene fatto avanzare lungo l'uretra senza difficolta) eco transrettale (prostata nella norma 4,4×1,9x1,6 non sono presenti nodularita, diffuse microcalcificazioni al lobo medio) esami del sangue (prolattina 12.40, Tsh reflex 0.64, testosterone libero 9.40) trattamento finale permixon per 60 gg e prendere LEVITRA prima di un rapporto
...risultato ho erezione solo alla somministrazione di levitra, solo che mi da fastidio allo stomaco, tipo bruciori, mi si gonfia e difficolta a mangiare, altrimenti tutto come prima, nessuna libido, non raggiungo l'erezione durante il rapporto e durante la notte/giorno ho 0 erezioni spontanee, ed ultimemente mi sono reso conto che durante l'orgasmo, non ho piu' una grossa produzione di sperma e con un getto ridotto (poca pressione e non ha piu' quel colore biancastro ma tende al trasparente, e che il pene da circa meta' in poi ha una curva verso sx, che prima era solo leggermente visibile ora e' piu' accentuata.......chi puo' aiutarmi? La situazione comincia a rendermi la vita un pi' insopportabile e difficile.
In attesa di risposta saluti....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

tutto quello che ci scrive fa pensare che i colleghi che hanno valutato la sua situazione clinica in diretta abbiano riscontrato un problema a livello della sua prostata e quindi tutte le indagini sembrano dirette in quella direzione.

E' stata fatta una valutazione vascolare a livello delle arterie del pene?

Ha consultato in diretta il suo andrologo di riferimento?

Se desidera comunque avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
No non mi hanno mai fatto una valutazione vascolare delle arterie del pene, ma oltre alla DE e hai problemi di libido, come si puo' spiegare la difficolta' ad eiaculare e il calo di produzione di sperma e il cambiamento del colore da un bianco viscoso a trasparente e quasi liquido con fuori uscita a goccia?
Dopo aver terminato un rapporto e' come se sentissi lo stomaco gonfio e dolente, e ultimamente ho notato che anche quando urino il getto e' calato, come se all'inizio faticassi a cominciare ad urinare e poi a meta' e' come si stappasse e il getto diventa normale
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tutti questi sintomi complessi ed un pò confusi, da lei ricordati, possono essere chiariti solo dopo una attenta e precisa valutazione andrologica fatta in diretta con il suo specialista di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.