Utente 532XXX
Salve, sono un ragazzo di 28 anni, da 5 mesi soffro di IPP, fortunatamente mi sono rivolto abbastanza presto ad uno specialista che mi ha prescritto peironimev, nicetile, e repasil crema + compresse una volta al giorno + 4 cicli da 10 sedute di laser e ultrasuoni. Il dolore è scomparso dopo poche sedute di laser e la curvatura sembra non avanzare (si è fermata a 30°-40°). Da quando ho iniziato la terapia ad oggi le placche non sono mai state visibili con ecografia, e sembrerebbe, anche se di poco (e non so quanto sia soggettiva questa sensazione) che si siano ammorbidite. Non ho problemi di erezione, che riesco a mantenere senza avvertire dolore.

Vista la situazione, lo specialista mi ha suggerito di sospendere la cura farmacologica, a parte repasil crema, e mi ha rassicurato dicendomi che posso avere una vita sessuale normale. La mia domanda è: posso quindi masturbarmi o avere rapporti sessuali senza problemi? o corro il rischio di re-infiammare le placche o peggiorare la situazione? vista la scomparsa del dolore in erezione lo specialista mi ha anche rassicurato sul fatto che la malattia non dovrebbe peggiorare perché siamo riusciti a fermare il processo, questa affermazione è forse ottimistica o posso stare tranquillo?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Il fatto che la malattia non ha avuto un andamento evolutivo è un segno prognostico positivo e credo che una normale attività sessuale non nuoccia .
[#2] dopo  
Utente 532XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio dottore, avere conferma da un altro specialista mi è di conforto.

Ad ogni modo, cosa devo tenere monitorato per capire subito se per caso la situazione stesse peggiorando (anche se mi pare di aver capito che sia improbabile)? Basta la curvatura? Sentirei nuovamente dolore?

Infine, visto che le placche hanno da 5 mesi la stessa consistenza, secondo lei calcificheranno, o avendo arrestato il processo rimarranno così?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
La calcificazione è possibile ma non certa, il dolore e l"accentuazione della curvatura sono indici di ripresa della malattia ,ma nella mia esperienza ciò avviene raramente .
[#4] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
La calcificazione è possibile ma non certa, il dolore e l"accentuazione della curvatura sono indici di ripresa della malattia ,ma nella mia esperienza ciò avviene raramente .
[#5] dopo  
Utente 532XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio dottore, è stato gentilissimo

Buon lavoro