Utente 282XXX
Gent.le Dr. puo' consigliarmi come comportarmi con questo caldo avendoi avuto un anno fa un'ischemia coronarica con inserimento di stent medicato. Prendo Lansoprazolo Plavix cardioaspirina tareg e torvast 40. Tutte le mattina intorno alle 7 faccio 40 minuti di camminata e non risento nessun problema. Bevo molto e mangio molta frutta e verdura. Puo' darmi dei consigli? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Fa gia tutto il necessario. Non vedo che altei consigli darle.
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  


dal 2013
Grazie infinite posso contare sempre su di Lei
[#3] dopo  


dal 2013
Gentile Dr: Ieri sono uscito alle 17,45 con 36 gradi ma percepiti anche 40 per portare fuori il cane. stavo bene. Al rientro ho iniziato ad avere dei sudori (che secondo il mio medico erano dovuti ad un calo di pressione a 40 non si dovrebbe uscireconsiderato che prendo anche il Tareg 40 per tenere la pressione bassa) poi siccome soffro di attacchi di panico sono andato in paranoia. ho preso delle gocce del tranquillante che prendo sempre e dopo una mezzoretta tutto e' rientrato nella normalita'. In tutto questo non ho avuto sintomi che riguardassero il cuore. Mi sono misurato i battiti ed erano 68/70 a minuto.E anche la respirazione era regolare. Praticamente nulla di anormale salvo un attacco di paura che mi mandava in paranoia con l'impressione di morire da un momento all'altro. Comunque il mio curante mi ha detto di bere molto e starmene in casa fino a sera. Tutto questo per questo periodo di grande caldo perche' la pressione si abbassa col caldo.e che io lo voglia accettare o no sono un cardiopatico e ai cardiopatici il caldo fa' male piu' del freddo. Lei cosa pensa? Grazie ancora
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Penso che anbia regione il suo Medico curante.
Si tranquillizzi
[#5] dopo  


dal 2013
Quindi anche Lei che e' l'esperto pensa che il cuore non c'entri e che sia solo un problema di pressione ? e di caldo?e che devo seguire le indicazioni del mio medico? Mi scusi non ho mai avuto paura neanche nel momento dell'infarto ma quando mi prendono questi attacchi di panico vado veramente in paranoia. Grazie ancora e spero che non mi mandi a quel paese
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Perche mai dovrei madarlo a quel paese?
Ma si ricordi che il disturbo da ttacchi di panico si cura agevolmente con i farmaci
Stia tranquillo
Arrivederci
[#7] dopo  


dal 2013
grazie di tutto
[#8] dopo  


dal 2013
Gentile Dr. L'infarto l'ho avuto il 22 Agosto dello scorso anno. fino a qualche settimana fa' non ci pensavo. Adesso nell'avvicinarsi di quella data, la mia ansia sta' crescendo. E nonostante io stia bene, vada a camminare ogni mattina ,quando ci penso vado un po' in paranoia e mi prendono degli attacchi di panico. Ho parlato con il mio medico e Lui mi ha detto di starmene tranquillo. non c'e' l'anniversario. Io purtroppo sono cosi ansioso e se poi ci mette anche il caldo che a livello fisico e di respirazione neanche lo sento a livello psichico influisce molto. Sarebbe cosi' gentile da dirma una Sua parola in merito? Io la ringrazio
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le dico cio che le avevo gia' detto, e cioe' che dovrebbe iniziare una seria terapia ansiolitica.
Si tranquillizzi
cecchini
[#10] dopo  


dal 2013
Gentile Dr. Oggi vigilia di ferragosto. <le giuro che non la chiamero' piu. !0 minuti fa' mi sono misurato i battiti del cuore steso sul letto immobile erano 60/62 al minuto. Vanno bene? oppure sono troppo bassi. qual'e' la misura giusta? L'ultimo controllo dal cardiologo nell'ECG erano 66 La prego mi risponda e poi giuro che non le rompero' piu' lòe scatole. Promessa da toscano a toscano. la ringrazio ancora per la Sua disponibilita' e pazienza
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei " non rompe le scatole" come dice lei. È solo tremendamente ansioso il che è una patologia che va curata, ma da quell orecchio lei non pare sentirci.
La sua frequenza a riposo è perfetta
Arrivederci
Cecchini
[#12] dopo  


dal 2013
La ringrazio e le Auguro un Buon Ferragosto. Per l'ansia seguendo i Suoi consigli e quelli del mio medico ho preso appuntamento per il 20 Settembre al ritorno dalla Calabria presso l'istituto di Neuroscienze di Firenze. Ho gia' lettera di accompagnamento del mio medico. Sono un po' duro ma alla fine i consigli buoni gli ascolto. Ancora grazie e spero che mi rispondera se ancora avro' bisogno di Lei Grazie e saluti