Utente 261XXX
buonasera Dottori,
Assumo da diversi anni levitra 5 mg ed in 4/5 occasioni mi è' capitato di avvertire un aumento del battito cardiaco ma soprattuto un effetto " martellante " dello stesso. Questo effetto collaterale dura per circa un paio d' ore. Può' essere un pericolo x la la mia salute ??
Grazie
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I farmaci di quel tipo agiscono come vasodilatatori e quindi aumentano la frequenza cardiaca e la portata cardiaca. Se lei ha un cuore sano, non deve preoccuparsi.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
Grazie, Dott. Cecchini.
approfitto della sua disponibilità' per un ulteriore consulto: da circa 6 mesi pratico ciclismo su strada a livello amatoriale, amo fare le salite , soprattutto quelle più' dure. Ho 45 anni e secondo una visita sportiva con test sotto sforzo ho raggiunto una frequenza massima cardiaca di 180 bpm, ma in più' occasioni e con strumenti di diverso tipo , direttamente su strada, ho toccato anche i 190 bpm. Ho notato che la mia frequenza cardiaca sale molto velocemente ma anche altrettanto velocemente scende. In ogni caso appena inzia la salita sono già' a 170 bpm e spesso per 1/2 ora o più viaggio sui 180 bpm. Ora, oltre ad accusare il giorno dopo, ed a volte anche per più giorni ,un' eccessiva stanchezza prima di recuperare la mia forma standard , questa condizione di alta frequenza cardiaca può' essere pericolosa o comunque da evitare?? Cosa mi consiglia??
Grazie
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le frequenze che lei riporta non fanno bene ad alcun cuore, neppure al piu sano.
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera Dottore,
Sto cercando di abbassare la frequenza cardiaca rallentando i ritmi e la velocita d'ascesa con cui affronto le salite in bici. Però' dopo le ultime uscite , una volta terminato l' allenamento, accuso anche fino al giorno dopo difficoltà nel respirate. Nelle specifico direi respiro corto . Da cosa può dipendere?? Grazie
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
dal fatto che richiede troppo dal suo organismo.
Molto semplice
[#6] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
Ok ,quindi posso evitare qualsiasi visita specifica e cercare di diminuire ancora la frequenza cardiaca ( ammesso che sia questo lo step più importante ) ???
Grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le faccio io una domanda.
Conosce qualche specie animale che si allena, che va in palestra?
[#8] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
Certamente no, però' dalla sua affermazione si evince un' avversione allo sport. Che poi io esageri me ne rendo conto ma è' anche vero che lo sport psicologicamente mi aiuta molto. Ora, se i sintomi che io accuso possono portare a problemi seri desidererei che lei mi desse dei consigli pratici su quali accorgimenti adottare: abbassare la frequenza cardiaca, limitare gli allenamenti..... Se invece i sono solo transitori e consequenziali ad uno stress fisico ma limitati nel tempo e senza gravi conseguenze posso anche sopportarli.
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lo sport non fa bene. L attività' fisica si.
Cammini un ora al giorno a passo svelto.
Siamo fatti per quello.
Gli animali ce lo insegnano.
La saluto