Utente 286XXX
buongiorno,
sono un ragazzo giovane e da circa un mese mi sono iscritto in palestra, tralasciando il fatto che facevo pesi leggeri ho sempre avuto l'impressione che lavorassero troppo i muscoli della schiena anche in esercizi dove non era previsto, specialmente la regione bassa della schiena. sta di fatto che l'ultima volta che sono andato c.a 4 giorni fa, probabilmente ho esagerato con i pesi e una volta arrivato a casa ho avvertito male ad un ginocchio andato poi via da solo.
Il giorno seguente ho avvertito e avverto tuttora dolori alla schiena non continui ma più che altro come se fosse molto rigida, ma la cosa che mi ha sorpreso di più è stato il fatto che quando cammino ho come la sensazione di avere una gamba più corta dell'altra, e di non riuscire bene a distribuire il peso su di esse, infatti ho notato che il mal di schiena si presenta dopo un po che sto in piedi, volevo sapere è possibile che lo sforzo fisico in palestra mi abbia accorciato una gamba? l'ultima visita ortopedica, eseguita circa due mesi fa, non ha riscontrato anomalie e le mie gambe risultavano uguali.
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Non esiste nessuno sforzo che possa accorciare una gamba:l'unico evento che può modificare la lunghezza di un arto inferiore in un adulto è la frattura scomposta e mal consolidata del femore e/o della tibia. Un'apparente differenza di lunghezza può temporaneamente conseguire a una rotazione del bacino oppure a una contrazione muscolare del rachide lombare. Si faccia visitare da un ortopedico o un medico fisiatra per una valutazione diretta per chiarire il problema ma nel frattempo sospenda la palestra.
Cordiali saluti