Utente 339XXX
buonasera,
mi sono operato circa 13 giorni fa di circoncisione (non è totale). Il medico mi ha detto che avrei avuto gonfiore e che il tutto mi sarebbe passato dopo una quindicina di giorni. Intanto dovevo lavarlo con ammoniaca e acqua fredda, fasciarlo con garze sterili e per cinque metterci del gentalyn beta. Il fatto è che il gonfiore non è andato via per niente e lungo la sutura dei punti da circa quattro giorni esce del pus in discreta quantità. Ammetto che un giorno non l'ho fasciato e non vorrei che fosse un'infezione. E' possibile che fuoriesca perchè lo stringo con la fasciatura o si schiaccia quando sono seduto? o è preoccupante?
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non la vedo come preoccupante, continui con quanto detto dal collega, ed ev. fissi visita di controllo.
[#2] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Quindi il fatto che esca del pus non implica un'infezione?
Poi ho notato che nella parte superiore si è aperta una fessurina tra i punti. Io non la tocco, ma può essere qualcosa?
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ha ragione sono stato frettoloso nella risposta. Il più delle volte è siero, non pus, mai vista una circoncisone infetta. Per cui ev. e per sicurezza la faccia vedere al medico di base, la fessurina nulla di che.
[#4] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera,
comincio col dire che, dopo più di un mese, la situazione è migliorata: le ferite si sono cicatrizzate e mi sono caduti quasi tutti i punti. L'unica cosa è che è rimasto il gonfiore sotto il glande, ma , a differenza dei primi tempi, è flaccido. Ho smesso di fasciarmi da una settimana circa. Che può essere? E' un problema?
grazie in anticipo.